Benevento-Genoa 1-2: l'ex Puscas punisce i giallorossi nel recupero - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento-Genoa 1-2: l'ex Puscas punisce i giallorossi nel recupero

Andres Tello, Benevento
Andres Tello, Benevento
BeneventoSerie B

Il Benevento perde nuovamente in casa con un gol allo scadere: questa volta giustiziere dei giallorossi è l'ex Puscas, ora attaccante del Genoa vincitore al "Vigorito" per 2-1.

Cannavaro in emergenza sia in difesa che sugli esterni: il forfait di Glik costringe il tecnico a schierare Leverbe, Capellini e Pastina; sugli esterni vanno El Kaouakibi ed Improta mentre in attacco, dietro a Forte, ci sono Ciano ed Acampora. Nel Genoa, mister Gilardino schiera dal 1' gli ex Coda, a guidare l'attacco, e Vogliacco mentre Puscas, altro ex della partita, siede in panchina.

Il Genoa passa in vantaggio dopo 12' di gara: percussione centrale di Gudmundsson che serve nello spazio Coda, il bomber rossoblù incrocia il destro e batte Paleari. I rossoblù sfiorano il raddoppio ancora con Coda e poi con Gudmundsson sul cui tiro la palla sbatte sul palo interno, percorre tutto lo specchio della porta ed esce fuori. La prima frazione si chiude sullo 0-1.

Cannavaro prova a cambiare il volto alla sua squadra inserendo Simy per Ciano e Tello per Karic, passando quindi al 3-5-2 con il doppio centravanti. La mossa da i suoi frutti perché proprio Tello firma il gol del pareggio: minuto 57, fuga di Improta sulla sinistra, cross al centro messo fuori da Ilsanker, la palla termina al colombiano che arma il tiro e scarica la palla alle spalle di Martinez. Il Benevento alza il ritmo e la pressione, non crea grandi occasioni ma riesce comunque a tenere il Genoa nella sua metà campo. Quando il signor Serra, arbitro dell'incontro, sta per fischiare la fine del match, Sabelli ruba palla sulla destra e crossa per Puscas che si alza più di tutti e supera Paleari per il 2-1 finale.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B