Star Games. De Caro: "Felice per i risultati ma il futuro preoccupa" - I AM CALCIO BENEVENTO

Star Games. De Caro: "Felice per i risultati ma il futuro preoccupa"

Mister Vincenzo De Caro, Star Games BN
Mister Vincenzo De Caro, Star Games BN
BeneventoFemminile

La Star Games Benevento Women è reduce dalla bella vittoria per 3-0 sul Sant'Anastasia e si appresta ad affrontare la Grumese, quinta forza del campionato, per proseguire nell'ottimo cammino che vede le ragazze allenate da mister Vincenzo De Caro veleggiare nelle primissime posizioni in classifica. Proprio il tecnico delle beneventane è il protagonista della nostra intervista settimanale.

Mister, siete al terzo posto in classifica nonostante la "rivoluzione" estiva: un risultato, forse, inaspettato anche per voi stessi?

I nostri risultati sono sotto gli occhi di tutti. In estate abbiamo perso le nostre giocatrici di esperienza e le abbiamo sostituite con tante ragazze giovani, alcune alla prima esperienza in un campionato di calcio a 11. Nonostante questo, e nonostante le mille altre difficoltà, si sono dimostrate tutte ottime calciatrici ma, ancor di più, bravissime ragazze, con una passione smisurata per il calcio. Proprio questa passione è il motore che ci permette di guardare sempre avanti e di scendere in campo dando sempre il massimo. 

Tuttavia, sfortunatamente, nonostante le tante soddisfazioni a livello sportivo, non vivete un momento altrettanto bello fuori dal rettangolo di gioco.

Purtroppo, dal punto di visto economico non viviamo le stesse fortune che abbiamo in ambito sportivo. Da quest'anno giochiamo sul campo di San Nicola Manfredi, una struttura che potevamo permetterci economicamente ma, essendo venuta meno una delle persone che ci garantivano la sostenibilità economica per questa stagione, purtroppo anche l'utilizzo di quella struttura è in predicato. Sembra incredibile visto quanto bene sta facendo tutto il movimento femminile sannita ma ancora non riesce ad attirare l'attenzione di quelle realtà che potrebbero garantirci il sostentamento economico.

Sai darti una spiegazione per questa mancanza di interessa per il calcio femminile nonostante la visibilità data da risultati oggettivamente importanti?

Onestamente ci ho provato a darmi una spiegazione ma non ci sono riuscito. Disputiamo un campionato di respiro regionale, andiamo a giocare sui campi del napoletano e del salernitano imponendo il nostro gioco e ottenendo risultati, riceviamo complimenti da parte di tutte le società non solo per la qualità del gioco ma anche per l'ospitalità e per l'educazione delle nostre ragazze ma nella nostra intera provincia non c'è nessuno che voglia legare il proprio marchio alla nostra squadra. Spiace dirlo ma, perdurando questa situazione, non solo è a rischio il futuro del calcio femminile nella nostra città ma è a forte rischio anche il presente: sarebbe un vero peccato visto quanto fatto fino ad ora e visto il gran cuore delle nostre calciatrici. 

Ammesso che riusciate a terminare la stagione, quali effetti potrebbe avere la mancanza di certezze future sulla rosa a disposizione?

Credo che potrebbe essere una bella batosta. Alcune delle ragazze presenti oggi hanno già vissuto la delusione della mancata partecipazione al campionato di Serie C dopo a vittoria dell'Eccellenza: non penso che molte sarebbero disposte a subire l'ennesima "sconfitta" e potrebbero anche decidere di lasciare il calcio una volta per tutte. E' una ipotesi alla quale non voglio pensare e faremo tutto quanto nelle nostre possibilità per evitare che ciò accada.

Maurizio Morante