Brescia. Clotet: "Benevento test importante per capire dove siamo" - I AM CALCIO BENEVENTO

Brescia. Clotet: "Benevento test importante per capire dove siamo"

BeneventoSerie B

Il tecnico del Brescia, mister Josep Clotet, ha parlato ai media alla vigilia del match di campionato contro il Benevento al "Rigamonti". Queste le parole dell'allenatore spagonolo:

"Lavoriamo sereni con un gruppo giovane che sappiamo può ancora crescere. Abbiamo lavorato l'intera settimana correggendo gli errori commessi a Modena e preparando la partita col Benevento Il nostro lavoro si è concentrato sulla fase difensiva, su quella offensiva e sulle palle inattive.

Quella col Benevento sarà partita difficile perché il loro obiettivo è la promozione e hanno speso molti soldi per mettere insieme una squadra che centri l'obiettivo. Hanno raccolto meno di quanto avessero meritato. Sono reduci dalla sconfitta interna col Cagliari, dovuta a molta sfortuna, e questo ci complica le cose. Noi giochiamo in casa e sappiamo che possiamo fare bene conoscendo i nostri limiti. Possono metterci in difficoltà per tutta la partita perché loro giocano molto sugli errori avversari quindi servirà massima concentrazione.

Ogni calciatore si allena per giocare. Chi gioca lo merita, chi non gioca è perché c'è chi lo ha meritato di più. La competizione in rosa è fondamentale. Possiamo giocare con o senza Bisoli perché lui è a disposizione della squadra e viceversa. Daremo comunque il massimo. Il Benevento ha una elevata fisicità e questo vuol dire che fisicamente, specie in mediana, dobbiamo essere in ottima forma.

Il pubblico è importante specie se le prestazioni meritano la loro fiducia. Loro sono fondamentali, a prescindere da se si vinca o si perda. Vogliamo fare innamorare i tifosi facendo il massimo. 

Niemeijer si è allenato bene. E' un calciatore professionale che ha messo la sua qualità al nostro servizio. Se fino ad ora ho fatto altre scelte è perché avevo necessità di altre caratteristiche ma è importante avere diverse scelte per cambiare il gioco. Il suo momento arriverà perché l'adattamento ad un nuovo tipo di calcio non è mai facile.

Olzer è un grande esterno, specie se gioca a sinistra. Dipende dal suo lavoro se giocherà di più. E' pronto e per domani è convocato: nell'ultima settimana si è allenato molto bene.

Noi diamo sempre il massimo per la squadra. La mentalità cresce e se si vedono miglioramenti non è tanto per la mia idea tattica quanto per la volontà di correggere gli errori commessi. Si può sbagliare ma è obbligatorio, poi, correggere. Giocare contro il Benevento ci servirà anche per capire a che punto siamo".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B
Mister Josep Clotet, Spal
Mister Josep Clotet, Spal