Benevento. Il mantra di Caserta: "C'è ancora lavorare molto" - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Il mantra di Caserta: "C'è ancora lavorare molto"

Mister Fabio Caserta, Benevento
Mister Fabio Caserta, Benevento
BeneventoCoppa Italia

Il tecnico del Benevento, Fabio Caserta, dopo la sconfitta maturata sul campo del Genoa per 3-2, costata l'eliminazione dalla Coppa Italia ai giallorossi, ha così commentato la partita:

"Non abbiamo gestito bene il possesso e abbiamo sbagliato le cose più semplici. Bravi a riaprirla ma, nel nostro momento migliore, abbiamo subito il rigore che ci ha abbattuto. Abbiamo lottato e l'abbiamo riaperta ancora, peccato fosse troppo tardi. C'è ancora molto da lavorare ma di fronte avevamo un avversario di assoluto valore come il Genoa.

Chi entra a partita in corso deve dare di più rispetto a chi esce e non giocare dal 1' non è una bocciatura. Il campionato sarà difficile quindi servirà il contributo di tutti.

Dobbiamo lavorare per acquisire maggiore incisività in attacco e dobbiamo lavorare sulle ripartenze. A noi spesso manca l'ultimo passaggio.

La Gumina può giocare sia nel 4-3-3 che nel 4-4-2, il suo utilizzo varierà anche in base alle partite. Dovrà lavorare perché è l'ultimo arrivato.

Del mercato se ne occupa la società, io alleno chi ho a disposizione. Pensiamo alla sfida col Cosenza nella quale saranno in palio punti importanti".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Coppa Italia