Genoa-Benevento 3-2: giallorossi eliminati dalla Coppa Italia - I AM CALCIO BENEVENTO

Genoa-Benevento 3-2: giallorossi eliminati dalla Coppa Italia

Il "Ferraris" di Genova
Il
BeneventoCoppa Italia

Il Benevento esce sconfitto dal "Ferraris" di Genova soccombendo per 3-1 contro il Genoa di mister Blessin. La sconfitta costa ai sanniti l'eliminazione dalla Coppa Italia ai trentaduesimi di finale.

Il Genoa si presenta in campo con il 4-4-2 con Dragusin e Bani coppia centrale, Badelj in cabina di regia, Portanova e Gudmundsson liberi di insersi e Coda-Ekuban coppia avanzata. Risponde Fabio Caserta con il consueto 4-3-3 con Pastina ad affiancare Glik al centro della difesa; fasce presidiate da Letizia e Foulon; in mediana, ai lati del regista Viviani, ci sono Acampora e Koutsoupias; il trio offensivo è formato da Forte, al centro, Vokic ed Improta.

Nella prima frazione i ritmi sono bassi, complice la preparazione atletica delle squadre non al meglio visti i carichi di lavoro fatti nei ritiri. Dopo 2' il Genoa va vicino al vantaggio con Coda che, da posizione leggermente defilata, coglie la traversa con una gran bordata. Al 22' i rossoblù fanno "doppietta" di traverse: questa volta è Portanova, con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner, a vedere la palla sbattere sul legno e tornare in campo. Al 35' i padroni di casa passano in vantaggio: Coda riceve e lavora un pallone in area giallorossa e poi lo serve sul secondo palo dove c'è Gudmundsson che, tutto solo, mette in rete. Gol convalidato dopo review al VAR per fallo di Sabelli su Letizia ad inizio azione. Poco prima, Paleari aveva deviato in corner una rasoiata di Portanova dal limite dell'area. Al 45' i ragazzi di Blessin trovano anche il raddoppio: errore di Pastina in fase di costruzione che innesca il contropiede genoano cominciato da Portanova che serve Coda, da questi a Gudmundsson che evita anche Paleari in uscita e mette in rete con un diagonale da posizione defilata. Sembrerebbe finita ma, in pieno recupero, il Benevento dimezza lo svantaggio con Glik che mette in rete di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo dalla destra. Al riposo, dunque, si va sul punteggio di 2-1.

In campo per la ripresa tornano gli stessi 22 calciatori e i ritmi restano blandi come nel prima frazione. Al 52' il Benevento va vicino al pareggio: azione di Koutsoupias sulla destra, palla al centro per Forte che, da buona posizione, non inquadra la porta per un soffio mettendo sul fondo. Al 63' il Genoa chiude virtualmente la partita: Viviani commette fallo in area giallorossa e, dopo revisione VAR, il signor Colombo, arbitro del match, assegna il penalty. Sul dischetto va Coda, ex della partita, che non lascia scampo a Paleari. Il match si avvia verso la conclusione senza grosse scosse, il direttore di gara concede 6' di recupero e, ad uno dal termine, Karic, subentrato nel secondo tempo, con un preciso diagonale dal limite, fissa il finale sul 3-2. 

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Coppa Italia