Sp. Pietrelcina. Presentati vicepresidente, allenatori e staff tecnico - I AM CALCIO BENEVENTO

Sp. Pietrelcina. Presentati vicepresidente, allenatori e staff tecnico

Il pres. Maioli con i nuovi arrivati
Il pres. Maioli con i nuovi arrivati
BeneventoPromozione

Si è svolta ieri pomeriggio al "Mastronardi" di Pietrelcina la presentazione dei nuovi membri della compagine societaria e dello staff tecnico della Polisportiva Sporting. Alla presenza del presidente Mario Maioli, sono stati svelati i nomi nuovi della stagione 2022/23: Gianluca Boniello sarà il vicepresidente; Matteo D'Alessandro sarà l'allenatore della prima squadra, compito nel quale sarà coadiuvato da Giuseppe De Ieso come preparatore atletico; l'allenatore della Juniores sarà, invece, Stefano Zollo. Queste alcune delle dichiarazioni dei protagonisti:

MAIOLI - Faccio un doveroso ringraziamento a chi, nella passata stagione, ci ha portato a toccare traguardi mai fino ad ora raggiunti: Pietrelcina sarà sempre casa loro. Per la stagione 2022/23, grazie anche ai nuovi innesti, punteremo a confermare quanto di buono fatto l'anno scorso. Nessuna pressione su squadra e allenatore, vogliamo crescere in modo complessivo, sia come squadra sul campo che come società al di fuori.

BONIELLO - Sono molto felice di assumere l'incarico di vicepresidente dello Sporting Pietrelcina. Ringrazio Mario Maioli ed Enzo Leso per la possibilità datami. Penso che qui si possano fare tante cose e bene, avere una struttura come il "Mastronardi" a disposizione è un grandissimo vantaggio. E' importante aver già costruito un importante gruppo dirigenziale: credo sia la base di partenza giusta per ottenere grandi risultati anche sul campo.

D'ALESSANDRO - Non sarà facile ripetere il campionato dello scorso anno ma non sono uno che fa proclami. Credo nel lavoro quotidiano e nell'unico giudice supremo: il campo. Sognare non costa nulla, punteremo a dare il massimo. Gironi? Quello con le casertane credo sia più difficile; l'avellinese, magari, ha meno competitor per le zone alte di classifica. Aspetteremo e vedremo cosa ci riserverà il futuro. Moduli? Non sono un integralista, i giocatori verranno scelti in base alle loro caratteristiche peculiari.

DE IESO - Per me si tratta di un ritorno perché allo Sporting c'ero già stato come calciatore. Arrivo in una società organizzata che meriterebbe categorie ben superiori della Promozione. Ringrazio il mister per avermi scelto dopo un lungo "corteggiamento". Siamo uno staff giovane ma abbiamo tutte le caratteristiche per fare bene. Avere una struttura come il "Mastronardi" rappresenta un vantaggio dal punto di vista del mio lavoro.

ZOLLO - La mia intenzione, per la stagione 2022/23, era quella di lavorare con i giovani ed aspettavo una proposta come quella che mi è arrivata dallo Sporting Pietrelcina. E' stato facile trovare sintonia ed accordo. Avere a disposizione una struttura come questa di Pietrelcina è importante perché ti consente di lavorare in un certo modo, cosa che, in mancanza, non sarebbe possibile. Il livello del campionato Juniores è alto e non vedo l'ora di cimentarmi in questa nuova avventura.

Clicca QUI per la presentazione completa.

In foto: mister Stefano Zollo, il pres. Mario Maioli, mister Matteo D'Alessandro, il "Prof" Giuseppe De Ieso ed il vicepresidente Gianluca Boniello.

Maurizio Morante