Calcio dilettantistico sannita: gli scenari per la stagione 2022/23 - I AM CALCIO BENEVENTO

Calcio dilettantistico sannita: gli scenari per la stagione 2022/23

Calcio dilettantistico sannita
Calcio dilettantistico sannita
BeneventoPromozione

Con i campionati dilettantistici ormai terminati, salvo "code" legate agli spareggi regionali di Promozione e Prima Categoria, e, di conseguenza, con tutti i verdetti ormai emessi, è possibile fare un quadro di quello che sarà la stagione 2022/23 per le compagini sannite.

PROMOZIONE - Il saldo, rispetto alla stagione appena chiusa, è di una squadra sannita in più per la prossima (dalle sette del 2021/22 alle otto previste per il 2022/23): alla retrocessione del Vitulano in Prima Categoria, infatti, fanno da contraltare quella della Forza e Coraggio dall'Eccellenza e l'arrivo dell'Apice, vincitore del campionato di Prima. Dunque, il Sannio dovrebbe contare su: Castelpoto, Montesarchio, Polisportiva Pietrelcina, Ponte '98, Polisportiva Puglianello, Virtus Goti, Forza e Coraggio e Apice. 

PRIMA CATEGORIA - Anche in questo campionato il numero delle compagini sannite aumenta. Ad Atletico Cerreto, Durazzano e Paolisi 2000, che hanno conservato la categoria, si aggiungono il Vitulano, che scende dalla Promozione, e le due promosse dal girone sannita di Seconda Categoria, Real San Nicola e We'll Come United. Si passa, dunque, dalle quattro compagini della stagione scorsa alle sei della prossima. A queste, poi, va aggiunto il Tufara Valle (appartenente al comune di Roccabascerana, in provincia di Avellino, ma formalmente sannita).

SECONDA CATEGORIA - E', da diversi anni, il campionato regionale che vanta il maggior numero di compagini sannite al via. Ad Amorosi, Faicchio, Real Puglianello, Molinara, Sporting Pago Veiano, San Marco dei Cavoti, Antonio Tedino, Virtus Benevento, Airola, Ceppaloni, Solopaca, Gaspare Taddeo Cervinara ed F.C. Rotondi (queste ultime due avellinesi ma da diverso tempo inserite nei campionati con le compagini beneventane) si aggiungono Pannarano Calcio, Sporting Ponte, G.s. Pietrelcina e Casalbore (anche quest'ultima "politicamente" facente parte della provincia di Avellino ma da tempo inserita nei gironi sanniti) che sono state promosse dalla Terza Categoria. Il totale sarà, quindi, di diciassette compagini.

TERZA CATEGORIA - E' sempre difficile fare un "pronostico" sulle squadre al via dell'ultimo torneo dilettantistico di calcio, visto anche il lasso temporale che ci separa dall'inizio di questi campionati, solitamente fissato non prima della fine di ottobre. Comunque, volendo azzardare, possiamo partire dalla conferma delle squadre che non hanno ottenuto la promozione in Seconda: San Leucio del Sannio, Atletico Sannita, Polisportiva Limatola, Sporting Cerreto, Frasso Telesino, Club Amici di Luzzano, Apollosa, Francesco Mainolfi, Baselice, Atletico Foiano, Comprensorio Miscano, Farnetum, San Giorgio la Molara 1992, Castelfranco, Calvi, Sporting Brigante e Real Buonalbergo. A queste si aggiungerà, perché già annunciato dalla nuova società, l'F.C. San Giorgio del Sannio.  

Ovviamente, quanto qui riassunto è sempre al netto di quelli che saranno poi gli scenari al momento delle iscrizioni e quindi di rinunce, fusioni o ripescaggi. Quel che è certo, è che la stagione 2022/23 si annuncia davvero molto interessante per il Sannio con la speranza di ritornare a breve agli scenari di non più di un lustro fa quando erano le società di altre province ad essere "ospitate" nei gironi sanniti e non viceversa.

Maurizio Morante