Benevento. Sliding doors in attacco: Lapadula out, Forte in arrivo - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Sliding doors in attacco: Lapadula out, Forte in arrivo

Francesco Forte, Venezia
Francesco Forte, Venezia
BeneventoCalcioMercato

L'annuncio di ieri di mister Caserta circa la mancata convocazione di Lapadula per la gara contro il Monza (clicca qui) ha aperto tanti scenari di mercato sia per il Benevento che per l'attaccante italo-peruviano.

La società giallorossa del presidente Vigorito attende in giornata gli arrivi di Farias e Forte nel Sannio. Per il brasiliano ex Cagliari e Spezia è tutto ormai fatto, le firme potrebbero esserci a breve e potrebbe, se la burocrazia non creerà problemi, addirittura debuttare nel match contro la Spal di domenica 16.

La punta del Venezia, invece, ha salutato ieri con un post sul suo profilo IG tutto l'ambiente arancio-nero-verde: "Che dire è arrivato il momento dei saluti… vorrei solo dire grazie a tutte le persone che lavorano per il Venezia che mi hanno fatto sentire a casa da subito, vorrei ringraziare tutti i miei compagni con cui abbiamo scritto un pezzo di storia e abbiamo fatto qualcosa di unico per una città meravigliosa a cui auguro il meglio – scrive Forte -. Vorrei ringraziare tutti i tifosi del venezia che purtroppo non ci hanno potuto accompagnare partita dopo partita l’anno scorso ma che quest’anno ci sono stati sempre vicino anche nei momenti difficili… ringrazio anche e soprattutto chi non ha creduto in me perché come ho sempre fatto nella mia carriera farò di tutto per dimostrargli che si sbagliavano… a presto Venezia sarai per sempre nel mio cuore!". Pur mancando ancora l'accordo definitivo tra Benevento e Venezia (mancano solo alcuni dettagli), la società lagunare ha autorizzato il proprio tesserato a svolgere le visite mediche con la Strega nella giornata di oggi: se tutto andrà bene, le parti si siederanno per definire il passaggio di Forte in giallorosso. 

E Lapadula? La punta del Benevento, ora fuori rosa, ha diversi estimatori in Serie A, primi fra tutti Cagliari, Sampdoria e Bologna. La società del presidente Vigorito aveva acquistato l'italo-peruviano per circa 4,5 milioni di euro e, quindi, non è disposta a scendere sotto i 2,5 per la cessione: questa cifra, infatti, consentirebbe di ammortizzare l'investimento effettuato. Ovviamente, l'obiettivo del D.s. Foggia è di monetizzare il più possibile la cessione anche se, al momento, non risultano arrivate offerte ufficiali alla sede del Benevento.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO CalcioMercato