Benevento. Caserta: "Non ci abbattiamo ma riprendiamo il cammino" - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Caserta: "Non ci abbattiamo ma riprendiamo il cammino"

Mister Fabio Caserta, Benevento
Mister Fabio Caserta, Benevento
BeneventoSerie B

Giorno di conferenza stampa per mister Fabio Caserta: l'allenatore del Benevento ha parlato ai media dalla sala stampa del "Vigorito" alla vigilia del match contro il Pisa. Queste le parole del tecnico giallorosso:

"Lapadula è tornato ieri dall'impegno con il Perù e ha fatto tante ore di volo. Si è allenato con i compagni solo oggi e domani valuteremo se è in condizione per giocare oppure no.

Durante la sosta abbiamo lavorato bene analizzando gli errori. Questa analisi ci ha permesso di lavorare anche sul piano tecnico-tattico. Non ci dobbiamo abbattere per un momento di difficoltà: a Como abbiamo fatto vedere che anche in 10 sappiamo fare la partita. Ora dobbiamo guardare avanti.

Improta è rientrato in gruppo da due settimane. E' duttile e può ricoprire diversi ruoli. Certo non è al 100% perché è reduce da un infortunio serio ma farà di tutto per aiutare i compagni. E' un esempio sia dentro che fuori dal campo e la sua importanza si sentirà a prescindere dal ruolo che andrà a svolgere.

Il modulo lo decido sulla base di chi sta meglio fisicamente. Le scelte sono dettate dalla forma fisica dei miei calciatori e dal tipo di avversario. L'undici iniziale conta fino ad un certo punto perché anche chi subentra è determinante.

Paleari è pronto e si è allenato bene e con disinvoltura. Ionita in un 4-2-3-1 può giocare in diversi ruoli mentre nel 4-3-3 lo vedo come mezzala: dovessimo attuare quest'ultimo modulo sarà quella la sua posizione. Glik sa di aver sbagliato e di aver messo in difficoltà i compagni contro un forte avversario. Ne abbiamo parlato tra noi e sa che non dovrà più commettere quel tipo di errore. 

Il Pisa avrà diversi assenti per squalifica ma noi pensiamo a migliorare il nostro di gioco e non alle difficoltà degli avversari. 

Io non mi affido ad un calciatore in particolare ma all'intero gruppo perché ho visto la voglia giusta per ripartire e non commettere più certi errori.

L'incontro con il presidente è un'abitudine non una novità. La sconfitta col Frosinone non ci è piaciuta ma quando abbiamo stilato il programma abbiamo previsto momenti negativi. E' in questo tipo di frangenti che bisogna lavorare e restare uniti più che mai. L'incontro è stato positivo e non si è parlato di obiettivi: ora pensiamo solo a fare bene una partita alla volta.

I tifosi sono fondamentali. Con i mini-abbonamenti la società ha voluto fare un grande gesto sia per i sostenitori che per la squadra che ha bisogno del loro calore. Spero di rivedere lo stadio con tanti tifosi già dal prossimo match".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B