Como-Benevento 1-1: giallorossi in 10 per trequarti di gara, Lapa-gol - I AM CALCIO BENEVENTO

Como-Benevento 1-1: giallorossi in 10 per trequarti di gara, Lapa-gol

Kamil Glik, Benevento
Kamil Glik, Benevento
BeneventoSerie B

Il Benevento torna dalla trasferta contro il Como con un punto in tasca dopo il pareggio per 1-1 contro la formazione lariana. Un pari che va letto anche alla luce del fatto che i ragazzi di Caserta hanno giocato in 10 uomini dal 19' del primo tempo per l'espulsione di Glik per fallo da ultimo uomo su Cerri lanciato a rete.

I giallorossi, pur facendo ricorso al turnover, schierano dal 1' Lapadula al centro dell'attacco con Elia e Brignola ai suoi lati; a metà campo debutto da titolare per Viviani che va a comporre la linea a tre con Tello e Ionita e Calò che parte dalla panchina. Nel Como confermata la coppia d'attacco formata da Cerri e Gliozzi, La Gumina parte dalla panchina.

Parte forte la squadra padrona di casa che al 3' sfiora la rete: azione portata da Gliozzi, scarico per Parigini sulla sinistra e, da questi, sul secondo palo per Cerri che manca di poco lo specchio della porta in scivolata. Al 14' ci prova Tello con un tiro da buona posizione ma Gori blocca in tuffo. Al 19' l'episodio che cambia la partita: Glik atterra Cerri lanciato a rete ed il signor Zufferli, arbitro dell'incontro, estrae il cartellino rosso mandando il centrale polacco anzitempo negli spogliatoi. Caserta corre ai ripari ed inserisce Vogliacco al posto di Brignola. Al 33' il Como passa in vantaggio: Tello atterra Vignali in area ospite, per l'arbitro non ci sono dubbi ed assegna il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Cerri che batte Paleari. Il Benevento non ci sta e dopo soli 7' perviene al pareggio: errore di Varnier in disimpegno, Tello recupera palla e serve con precisione Lapadula che scatta in mezzo a due avversari, li supera in velocità e batte Gori con un tiro preciso e potente. Al 44' i giallorossi vanno vicini al raddoppio con Tello il cui sinistro dal cuore dell'area manca di poco il bersaglio. Sul conseguente angolo, Ionita svetta di testa ma Gori blocca in tuffo alla sua destra. Dopo 2' di recupero, si va al riposo sul punteggio di 1-1.

Nella ripresa, le emozioni latitano ma il Benevento, pur se il Como pressa di più, tiene molto bene in difesa non rinunciando a pungere i lariani in contropiede. Al 73' Moncini, appena entrato, prova la rovesciata acrobatica ma manca di poco la porta. Nel finale di gara i padroni di casa calano di intensità ed la Strega può far valere la maggior qualità in campo: all'89' Lapadula prova l'azione personale, si invola verso l'area avversaria, supera un difensore e carica il destro che, però, termina di poco alto. Dopo 4' di recupero, durante i quali il Benevento beneficia di un paio di calci d'angolo, la partita termina sul punteggio di 1-1 tra Como e Benevento.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B