Benevento-Cittadella 4-1: Lapadula-show, entra e fa tripletta in 45' - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento-Cittadella 4-1: Lapadula-show, entra e fa tripletta in 45'

Gianluca Lapadula, Benevento
Gianluca Lapadula, Benevento
BeneventoSerie B

Il Benevento da continuità alla vittoria di Ascoli e schianta il Cittadella con un perentorio 4-1: MVP della partita è Gianluca Lapadula che, entrato al 1' del secondo tempo, realizza la tripletta decisiva per la vittoria dei giallorossi.

Fabio Caserta, allenatore della Strega, conferma l'undici che ha espugnato il campo dell'Ascoli, quindi Lapadula parte ancora dalla panchina. Rivoluzione, invece, per Gorini con il Cittadella che cambia ben 8 elementi rispetto al match precedente contro il Pordenone. 

Pronti-via nel primo tempo ed il Benevento è in vantaggio: azione sulla sinistra al 5', Improta serve Acampora che, al limite dell'area ospite, si porta palla sul sinistro e lascia partire un tiro che porta la sfera a sbattere sulla faccia interna del secondo palo e poi in fondo al sacco. Maniero è rimasto sorpreso dalla traiettoria che ha assunto il tiro del centrocampista ex Spezia. Il vantaggio dei giallorossi di Fabio Caserta, però, dura poco perché al 13' il Cittadella pareggia i conti: Antonucci serve in profondità Okwonkwo che controlla la sfera e lascia partire un destro rasoterra sul primo palo che non lascia scampo a Paleari. Al 19' ospiti vicini al raddoppio: Tavernelli arpiona un pallone difficile e, da terra, calcia in porta ma Paleari, con un ottimo intervento, respinge. Al 22' il Benevento perde Improta per un problema muscolare: l'esterno napoletano viene sostituito da Elia. Nella seconda parte della prima frazione, il Cittadella pressa maggiormente ma il Benevento si rende ugualmente pericoloso ripartendo in contropiede. Dopo un solo minuto di recupero, il direttore di gara, signor Cosso, manda tutti negli spogliatoi sull'1-1.

La ripresa del Benevento comincia con Lapadula in campo al posto di uno spento Sau; con lui entra anche Tello che rileva Acampora, ammonito nella prima frazione. E' il Cittadella a provarci per prima al 62' con un tiro dal limite di Okwonko che Paleari blocca a terra. Al 25' i ragazzi di Caserta tornano in vantaggio: lancio dalle retrovie per Lapadula che fa da sponda di testa per Moncini il quale viene anticipato da Benedetti che, involontariamente, ritorna la palla all'italo-peruviano e questi fredda Maniero con un preciso destro. Tre minuti è la squadra di Gorini a rendersi pericolosa: Okwonko salta più di tutti su un calcio d'angolo e indirizza un preciso colpo di testa verso la porta giallorossa ma Paleari, con un balzo felino, abbranca in presa. Il Benevento spinge forte sull'acceleratore e chiude il match in nel giro di tre minuti. All'84' Elia giostra palla sulla destra e serve in mezzo Lapadula, la palla viene deviata ma la punta giallorossa riesce a controllare e a mettere alle spalle di Maniero. All'86' azione di rimessa del Benevento, palla per Moncini sulla destra che mette una palla tesa a mezza altezza che Lapadula spedisce in gol da pochi passi firmando la sua personale tripletta che vale anche il 4-1 per i padroni di casa. Dopo 4' di recupero, il signor Cosso dichiara la fine delle ostilità: il Benevento supera il Cittadella per 4-1.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B