Benevento. Glik: "Immobile è forte ma con me dietro non si passa" - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Glik: "Immobile è forte ma con me dietro non si passa"

BeneventoSerie A

Al canale ufficiale della Lega Serie A, quest'oggi, ha parlato Kamil Glik, difensore del Benevento, soprannominato "Hardcore" dal rapper Willie Peyote. Queste le parole del centrale polacco giallorosso:

SOPRANNOME - Mi fu dato dopo un derby contro la Juventus, quando vestivo la maglia del Torino, per un fallo su Giaccherini. Credo voglia dire che quando ci sono io in campo, non si passa. In campo do tutto me stesso, sono una persona vera.

MODULO - Bravo il mister a leggere una determinata situazione e a cambiare il modulo. Ovviamente non sono i moduli che vincono le partite, la differenza la fanno i giocatori. Ora siamo più equilibrati e fisicamente siamo tornati quelli di prima.

I GOL - Il record di gol per un polacco in Italia, in una sola stagione, è mio ma Zielinski sta per raggiungermi. L'istinto per il gol o ce l'hai o non ce l'hai. Mi piace essere d'aiuto alla mia squadra anche con i gol.

LA LAZIO - Immobile è un grande attaccante con il quale vado d'accordo dai tempi del Torino, stagione nella quale vinse il titolo di capocannoniere. In quel campionato ci qualificammo per l'Europa League e fu una grande gioia per tutti noi. La partita di domenica è molto difficile e non potremo concederci attimi di distrazione. In questo momento della stagione i punti pesano il doppio. Vogliamo fare un'altra impresa.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO LAZIO Serie A
K. Glik, Benevento
K. Glik, Benevento