Benevento-Sassuolo 0-1: decidono un'autorete e le parate di Consigli - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento-Sassuolo 0-1: decidono un'autorete e le parate di Consigli

A. Consigli, Sassuolo
A. Consigli, Sassuolo
BeneventoSerie A

Il Benevento, nel posticipo della 30a giornata, contro il Sassuolo è alla ricerca di punti che possano metterlo al sicuro dalla lotta retrocessione; i neroverdi emiliani, dal canto loro, vogliono migliorare ulteriormente la posizione in classifica dando soddisfazione al tecnico De Zerbi che pretende sempre il massimo dai propri ragazzi.

Inzaghi schiera i giallorossi con il 3-5-2 con Schiattarella in cabina di regia e Sau come partner d’attacco dell’argentino Gaich. De Zerbi recupera i nazionali e, nel consueto 4-2-3-1, ritrova Locatelli a dirigere le operazioni a centrocampo e conferma Raspadori come unica punta.

Prima emozione di marca giallorossa al 2’ di gioco con un tiro di destro di Depaoli dal limite dell’area che termina di poco largo rispetto al palo alla destra di Consigli. Il Sassuolo replica all’8’ con Lopez che, servito da Raspadori, prova a piazzare la palla nell’angolino sul secondo palo ma apre troppo la mira e mette sul fondo. Al 27’ ancora ospiti pericolosi dalle parti di Montipò: tocco di Djuricic per Locatelli che, spalle alla porta, si gira e cerca l'incrocio dei pali mancando di poco il bersaglio. Al termine del primo tempo, il Sassuolo trova il guizzo per andare in vantaggio: Boga semina il panico sulla sinistra, si incunea in area, arriva quasi sul fondo e mette un pallone al centro che scavalca Montipò e viene messo in rete da Barba che anticipa l'intervento di Raspadori. La prima frazione si chiude quindi con gli ospiti in vantaggio di misura.

Anche nella ripresa il Sassuolo continua a sfruttare la velocità di Boga come al 51’ quando Raspadori lo serve nuovamente sulla corsa ma Montipò, in uscita, gli impedisce di concludere a rete. Inzaghi prova a ridisegnare lo schieramento dei suoi prima inserendo Letizia per Hetemaj, con Improta che passa a fare la mezzala con compiti decisamente più offensivi del centrocampista finlandese, poi, al 65’, cambiando modulo passando al 4-3-3 con gli ingressi di Viola per Schiattarella e, soprattutto, di Caprari per Tuia. Sassuolo vicino al raddoppio al 68’ ancora con Boga che coglie una gran traversa col sinistro da posizione leggermente defilata. La gara si accende e cominciano a fioccare le occasioni da gol. Al 71’ Haraslin pesca al centro dell’area l’ex giallorosso Djuricic che, però, calcia altissimo sopra la traversa. Sul capovolgimento di fronte, Lapadula parte in velocità, arriva in area e prova il diagonale col sinistro ma Consigli sventa il pericolo con un ottimo intervento. Un minuto dopo ancora padroni di casa pericolosi con una conclusione di Gaich sul primo palo disinnescata in angolo dall’estremo difensore neroverde. All’87’ il Sassuolo sfiora il raddoppio con Raspadori che, a tu per tu con Montipò, prova a piazzarla sul secondo palo ma mette di pochissimo a lato. In pieno recupero è il Benevento a sfiorare il pareggio con una doppia occasione: prima Glik, da pochi passi, prova a metterla sul primo palo ma Consigli dice di no, poi l'estremo difensore ospite si ripete su Depaoli il cui tiro è stato deviato da un compagno. Arriva quindi il triplice fischio del signor Marini a decretare la vittoria del Sassuolo per 1-0 in casa del Benevento.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO SASSUOLO Serie A