Benevento. Inzaghi: "Viola o Schiattarella? Sarà una scelta difficile" - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Inzaghi: "Viola o Schiattarella? Sarà una scelta difficile"

Mister F. Inzaghi, Benevento
Mister F. Inzaghi, Benevento
BeneventoSerie A

Giorno di conferenza stampa per mister Filippo Inzaghi: l'allenatore del Benevento, dalla sala stampa del "Vigorito", ha parlato del match di domani sera che vedrà i giallorossi contrapposti al Sassuolo dell'ex De Zerbi. Queste le parole del tecnico della Strega:

"Saremo al completo, c'è solo Foulon che ha accusato un problemino e valuteremo se portarlo in panchina. Essere al completo in questa fase del campionato è importante.

Il modulo lo valuteremo dopo l'allenamento di domani mattina: quando deciderò l'11 iniziale deciderò anche il sistema. Come ho sempre detto, però, più che di modulo si dovrebbe parlare di interpretazione.

Viola sta bene e dovrò scegliere uno tra lui e Schiattarella: sarà una decisione difficile ma so che chi partirà dalla panchina sarà un'arma utile a gara in corso.

Letizia non so se giocherà dall'inizio perché è stato assente per due mesi. Ha probabilmente 60' nelle gambe e dovrò valutare se farlo giocare dal 1' o se farlo subentrare a partita in corso.

Iago Falque è fuori da tanto tempo e non è pronto per giocare dal 1': sta bene e sta dando continuità ai suoi allenamenti e potrà essere utile entrando dalla panchina.

La Panchina d'Argento mi fa piacere e mi dispiace che non ci saranno i tifosi: è un premio per tutto il Benevento, non solo per me. Non dobbiamo accontentarci di sorprendere ma dobbiamo continuare a sognare facendo una grande partita contro una squadra molto forte.

Schiattarella sta facendo un ottimo campionato come tutta la squadra: siamo a 30 punti e non siamo mai stati nelle ultime tre posizioni. Siamo vicini all'obiettivo e dobbiamo cercare di conquistarlo a tutti i costi. Avremo contro una squadra che vanta 4 nazionali italiani e quindi ci vorrà la classifica perfetta, cosa che abbiamo dimostrato a Torino di saper fare.

Non dobbiamo guardare agli altri per la salvezza ma solo a noi: dobbiamo essere convinti della nostra forza. Domani avremo una grande chanche sapendo già tutti i risultati.

Improta si sta togliendo le soddisfazioni che merita: è un ragazzo serio che ha lavorato tanto. Non mi piace parlare dei singoli perché se siamo dove siamo è merito di tutti, dal magazziniere al Presidente.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO SASSUOLO Serie A