Benevento-Parma 2-2: i ducali agguantano il pareggio nel finale - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento-Parma 2-2: i ducali agguantano il pareggio nel finale

K. Glik, Benevento
K. Glik, Benevento
BeneventoSerie A

In palio tra Benevento e Parma ci sono tre punti fondamentali per entrambe nella corsa salvezza. Giallorossi reduci dal successo esterno sul campo della Juventus; ducali sconfitti in casa dal Genoa.

Inzaghi ripropone il 3-5-2 con Lapadula-Gaich coppia offensiva e Depaoli e Improta sugli esterni di centrocampo. D’Aversa schiera una formazione molto offensiva con Pellè al centro dell’attacco e Gervinho e Man sugli esterni; Kucka da manforte a Brugman ed Hernani in mediana.

Primi 20’ da sbadigli con le due squadre che si studiano giocando prevalentemente nella zona centrale del campo e senza affondare i colpi. Al primo affondo, al 23’, il Benevento passa in vantaggio: punizione di Schiattarella, palla per Hetemaj che la scodella in area, Barba fa da ponte per Glik che, da pochi passi, mette in rete siglando la prima marcatura con la maglia giallorossa. Al 43’ la seconda occasione per i giallorossi nella prima frazione di gioco: Lapadul, da posizione defilata, calcia sul primo palo ma Sepe, in tuffo, sventa il pericolo. Il primo tempo si chiude, quindi, con i padroni di casa in vantaggio di misura su un Parma che non si è mai visto dalle parti di Montipò.

Nella ripresa, D’Aversa, per il Parma, effettua subito due cambi con Kurtic e Busi per Brugman e Laurini: la scelta si rivela azzeccata. Al 55’, angolo dalla sinistra calciato da Hernani, testa di Bani ben appostato sul primo palo, Montipò respinge ma sulla palla c’è l’intervento di testa di Kurtic che mette in rete. Pochi minuti dopo al Parma viene annullato il gol del possibile vantaggio realizzato da Gagliolo, ancora su angolo di Hernani, per una posizione irregolare in area giallorossa. Al 66’ è il Benevento, quindi, a riportarsi in vantaggio: angolo di Caprari, entrato da pochissimo, palla in area dove Ionita svetta su tutti e mette, di testa, la palla alle spalle di Sepe. All’83’ Bani prova il destro dal limite ma la palla termina di poco a lato. All’88’, però, il Parma agguanta di nuovo il pareggio: lancio dalla trequarti in area giallorossa, sponda di testa di Cornelius per Man che fa rimbalzare la palla a terra e la colpisce al volo col sinistro non lasciando scampo a Montipò. Al terzo dei 5’ di recupero concessi dal signor Massa, arbitro dell’incontro, gli ospiti si rendono ancora pericolosi: di nuovo una sponda area di Cornelius per Man che, questa volta, prova di testa non inquadrando lo specchio della porta. Al triplice fischio, quindi, il risultato al “Vigorito” è di parità: finisce 2-2 tra Benevento e Parma, un pari che accontenta più i padroni di casa che gli ospiti ai quali sarebbe servito fare bottino pieno per coltivare ancora speranze di salvezza.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO PARMA Serie A