Barrette energetiche: riserva di carburante sempre a portata di mano - I AM CALCIO BENEVENTO

Barrette energetiche: riserva di carburante sempre a portata di mano

Le barrette energetiche Volchem
Le barrette energetiche Volchem
BeneventoRubriche

Tra gli integratori alimentari più consumati dagli sportivi, calciatori compresi, ci sono sicuramente le barrette energetiche. Esse nascono allo scopo di colmare un fabbisogno di calorie nel momento in cui serve un prodotto di facile digestione, che si conserva facilmente e che sia facile sia da usare che da portare con se. Pensate, ad esempio, ai minuti precedenti una partita di calcio o immediatamente seguenti la stessa.

Contengono molti carboidrati ma hanno bassi livelli di grassi e proteine. Il loro scopo è proprio di fornire energia durante una attività sportiva intensa e prolungata.

Tuttavia, non tutte le barrette sono uguali: la differenza è data sia dal tipo di attività svolta che dagli obiettivi che questa si prefissa. Ne esistono migliaia di tipi, ognuno con caratteristiche peculiari. 

Vediamo assieme le tre macrocategorie che, insieme a Volchem, da anni produttore di questo tipo di integratori alimentari, abbiamo individuato per facilitare la persona interessata nella scelta:

1) Barrette proteiche: sono barrette che contengono un’elevata percentuale di proteine e vengono utilizzate sia a scopo dietetico, da chi segue una dieta per perdere qualche chilo di troppo, sia dallo sportivo che desidera aumentare la propria massa muscolare magra (p.e. bodybuilding). In commercio esistono al momento diversi prodotti a base di proteine e il consiglio che diamo è di verificare in primis la percentuale proteica che è contenuta all’interno del prodotto. Solitamente più alta è la percentuale proteica più elevato sarà il costo del prodotto. Al momento nel mercato degli integratori esistono barrette che arrivano fino a circa il 60% di proteine per barretta, una percentuale davvero elevata. Ciò che puo’ influenzare la scelta è anche la fonte proteica che contengono queste barrette: esistono proteine del latte, dell’uovo, di soia etc.

2) Barrette energetiche: questa categoria può trarre in inganno il neofita che si approccia ad acquistare un integratore. Tutte le barrette sono energetiche, nel senso che tutte danno un apporto calorico. Solitamente nel mondo degli integratori si fa riferimento alle barrette energetiche per indicare quei prodotti ad alto contenuto di carboidrati, che vengono utilizzati principalmente negli sport aerobici o di endurance. Tali barrette contengono una percentuale elevata di carboidrati in forme differenti (maltodestrine, destrosio etc.) e hanno un ridotto contenuto di proteine e fibre in modo tale da favorirne la digestione in tempi rapidi anche se si è sotto sforzo. Anche qui possiamo trovare tantissimi prodotti in commercio e ciò che puo’ fare la differenza secondo noi è la presenza di ingredienti che danno un valore aggiunto (p.e. vitamine, aminoacidi etc.) oltre alla formulazione generale (p.e. carboidrati a rilascio lento e veloce, assenza di coloranti artificiali).

3) Snack dietetici: abbiamo inserito anche questa categoria di barrette che noi definiamo “jolly” in quanto possono essere usate bene o male in qualsiasi situazione. Sono barrette bilanciate, con un giusto rapporto tra proteine, carboidrati e grassi che vengono utilizzate come spuntino spezza fame, sia dallo sportivo sia dalla signora che vuole mangiare qualcosa di leggero e nutriente.

Nella scelta del prodotto è bene, anzitutto, individuare l'uso che ne si vuole fare e poi guardare alla qualità del prodotto da acquistare. 

Fortunatamente nel mercato ormai esistono ottimi prodotti, come quelli a marchio Volchem, sviluppati con la massima attenzione ad ogni singolo ingrediente e dal sapore squisito.

Maurizio Morante