Benevento. Insigne: "Le prossime 4 gare determinanti per la stagione" - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Insigne: "Le prossime 4 gare determinanti per la stagione"

R. Insigne, Benevento
R. Insigne, Benevento
BeneventoSerie A

I fratelli Lorenzo e Roberto Insigne, rispettivamente calciatori del Napoli e del Benevento, si affronteranno il prossimo 28 febbraio al "Maradona" nella partita valida per la 24a giornata di Serie A. Lo scorso 25 ottobre, al "Vigorito", terminò 2-1 per i partenopei ma i due fratelli andarono entrambe a segno: il vantaggio dei sanniti fu firmato da Roberto mentre il momentaneo pareggio ospite portò la firma di Lorenzo. Sulle colonne de "Il Corriere del Mezzogiorno", Roberto ha parlato del rapporto con il fratello e della stagione calcistica:

CHIAMARSI INSIGNE - Il cognome non è mai stato né un ostacolo né un aiuto. Sono orgoglioso di mio fratello Lorenzo

ISPIRAZIONE - Ho l'esempio in famiglia, non mi è servito guardare altrove. Mi ispiro alle sue idee e movimenti.

IL DERBY AL "VIGORITO" - Dopo il suo gol Lorenzo mi ha detto: "Robè io calcio di sinistro meglio di te".

IL BENEVENTO - Lavoriamo sodo, ci mancano 16 punti per la salvezza. Abbiamo un’anima campana con Schiattarella, Letizia e Improta che trascina.

IL PAREGGIO A BOLOGNA - Abbiamo trovato una temperatura alla quale non siamo abituati ma abbiamo comunque portato a casa un buon punto contro una squadra forte. Purtroppo per calciatori tecnici come me e Iago Falque giocare in quelle condizioni è penalizzante. Anche Orsolini e Sansone, loro calciatori, non hanno tratto vantaggio dalle condizioni climatiche.

IL DERBY AL "MARADONA" - E’ la prima volta che scendiamo in campo nell'impianto di Fuorigrotta con la nuova titolazione. Per noi è un orgoglio e sappiamo che dovremo giocare al massimo delle nostre capacità per portare a casa un risultato positivo.

LA SALVEZZA - Adesso ci concentriamo prima sulla partita contro la Roma che affronteremo col nostro solito spirito battagliero. Potremo contare anche sui nostri nuovi compagni Depaoli e Gaich. Le prossime quattro gare saranno quelle che determineranno il nostro cammino futuro. Quello che posso garantire è che noi ci batteremo fino alla fine.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie A