Benevento. Inzaghi: "Importante il recupero di Viola, grande Lapadula" - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Inzaghi: "Importante il recupero di Viola, grande Lapadula"

Mister F. Inzaghi, Benevento
Mister F. Inzaghi, Benevento
BeneventoSerie A

Mister Inzaghi, allenatore del Benevento, è contento a metà per il pareggio del Benevento per 2-2 contro il Torino. Queste le parole del tecnico giallorosso nel post-partita:

"C'è grande rammarico ma voglio anche pensare che se al 93' stai vincendo in emergenza contro una squadra che ha in attacco Zaza e Belotti qualcosa di buono l'abbiamo fatta. Abbiamo sofferto, abbiamo giocato e avuto anche la palla del 3-1. Il rammarico è che non possiamo prendere gol al 93' su una palla che era nostra. Questo è il calcio e dobbiamo accettarlo. Ora ci mancano 18 punti e vogliamo conquistarli per coronare il nostro lavoro".

A me non piace tanto fare tanti passaggi nella nostra metà campo, voglio una squadra compatta che sappia giocare la palla. Abbiamo cambiato sistema di gioco e giocato bene lo stesso; mi è piaciuta la prova di Tello in un ruolo non suo. Contro una squadra come il Torino, che ha una rosa da Europa League, abbiamo fatto una bella prestazione. Ovviamente c'è da migliorare perché non si può prendere gol in pieno recupero come stasera.

Il rientro di Viola ed il ritorno al gol di Lapadula sono stati molto importanti per noi. Eravamo in totale emergenza e ho dovuto schierare la squadra con due attaccanti avendo perso ieri anche Foulon durante la rifinitura. A Viola avrei voluto far fare solo una mezzora ma sapevo che era pronto per fare una gara intera. Gianluca sapevo che stava vivendo solo un periodo sfortunato: stasera si è procurato il rigore e ha fatto gol ed è uscito stremato dal campo, una prestazione davvero ottima.

Il 3-5-2? Questa squadra può giocare con qualsiasi modulo se gioca con questo spirito. Non ho avuto alcun dubbio nel cambiare modulo perché sappiamo che è nelle nostre corde farlo. Vedere giocare la squadra bene come stasera mi riempie di soddisfazione così come mi dispiace aver visto i volti affranti dei ragazzi delusi dal pareggio preso nel finale".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO TORINO Serie A