Benevento. Inzaghi e l'allarme attacco: molte occasioni, pochi gol - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Inzaghi e l'allarme attacco: molte occasioni, pochi gol

G. Lapadula, Benevento
G. Lapadula, Benevento
BeneventoSerie A

La sconfitta subita ieri dal Benevento sul campo del Crotone ha evidenziato i limiti offensivi della formazione di Pippo Inzaghi. Come lo stesso tecnico ha ammesso nel post-partita, i giallorossi, nei match contro Sassuolo, Milan e Crotone, hanno tirato circa 60 volte in porta siglando un solo gol, quello di ieri di Iago Falque. E' decisamente troppo poco per una squadra che costruisce così tante occasioni da rete.

Se guardiamo alla gara di ieri allo "Scida", dopo il primo gol subito il Benevento ha reagito ma, purtroppo, la reazione non ha portato i gol sperati evidenziando i problemi del reparto avanzato.

Il capocannoniere del Benevento è Caprari, una mezzapunta, che ha siglato 4 reti, alle sue spalle ci sono Lapadula, Sau e Letizia con 3 reti e con quest'ultimo che di mestiere fa il difensore. Il totale è di 13 reti siglate da 4 calciatori; se consideriamo che nel Crotone ultimo in classifica la coppia offensiva formata da Simy e Messias di reti ne ha siglate 12, 6 ciascuno, si può ben comprendere il problema del Benevento nel reparto avanzato. 

Si dirà, a ragione, che Lapadula gioca per la squadra e costruisce molte occasioni, tuttavia il principale compito di una punta resta sempre quello di "buttarla dentro" e l'attaccante del Benevento non assolve ai suoi doveri dal 2 novembre, data della sconfitta del Benevento sul campo dell'Hellas Verona per 3-1.

Il D.s. Foggia è già attivo sul mercato, pur cosciente che la finestra invernale è sempre più complicata rispetto a quella estiva. Molti sono i nomi accostati al Benevento, alcuni reali, altri solo suggestivi, altri frutto della fantasia: l'importante, per i sostenitori della Strega, è che arrivi qualcuno capace di gonfiare la rete con maggiore continuità garantendo quei gol che potranno permettere alla società sannita di riservarsi nuovamente un posto in Serie A anche per la prossima stagione.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie A