Atalanta. Gasperini: "Benevento? Gara difficile, dovremo giocare bene" - I AM CALCIO BENEVENTO

Atalanta. Gasperini: "Benevento? Gara difficile, dovremo giocare bene"

Mister G. P. Gasperini, Atalanta
Mister G. P. Gasperini, Atalanta
BeneventoSerie A

Il tecnico dell'Atalanta, Gianpiero Gasperini, ha parlato ai media nella conferenza stampa che precede l'impegno della "Dea" di domani pomeriggio al "Vigorito", fischio di inizio alle ore 15, contro il Benevento. Queste le parole del tecnico nerazzurro:

IL BENEVENTO - Hanno vinto 6 partite e sono tante per una neopromossa. Stanno facendo un buon campionato. Nello scorso turno ci sono stati diversi risultati a sorpresa nella parte alta della classifica, per il resto c'è battaglia ed equilibrio in tutte le altre zone. Sono veloci e pericolosi sulle palle inattive. Dobbiamo farci trovare pronti perché sappiamo come gioca. Sarà una partita difficile nella quale dovremo giocare bene.

TURNOVER - Palomino sta molto meglio. C'è da sopperire a situazioni specifiche come infortuni e squalifiche; inoltre c'è il peso degli incontri ravvicinati ed infine bisogna tener conto del tipo di avversario. I cambi li abbiamo fatti anche a partita in corso: con i 5 cambi anche durante la gara si può fare turnover. Non capisco la necessità di avere 28 giocatori: la rosa non può essere insufficiente ma nemmeno così larga. Non ho voglia di regalare spazio a tutti: a me bastano 16-17 giocatori ma abbiamo anche bisogno di fare risultati.

BEL GIOCO IN ITALIA - Sono in molte a giocare bene, in giro si vedono molte belle partite come ad esempio Milan-Juventus. Anche Roma e Napoli giocano bene così come Verona e Benevento. Non è, tuttavia, facile mantenere la continuità.

INFORTUNATI - Stiamo cercando di recuperare Pasalic e siamo in apprensione su Muriel che si trascina un piccolo problema muscolare. Siamo sufficientemente attrezzati sulla stagione. Il primo inizierà lunedì ad allenarsi con la squadra; il secondo verrà con noi ma resta in dubbio il suo utilizzo.

INZAGHI - Ha una passione incredibile, ha il calcio nella testa. È partito forse molto in alto ma è stato umile nello scendere in altre categorie per poi risalire.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO ATALANTA Serie A