Benevento-Juventus 1-1: giallorossi solidi, Letizia risponde a Morata - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento-Juventus 1-1: giallorossi solidi, Letizia risponde a Morata

G. Letizia, Benevento
G. Letizia, Benevento
BeneventoSerie A

Il Benevento, che ha ritrovato se stesso contro la Fiorentina espugnando il “Franchi”, affronta la Juventus reduce dalla vittoria in Champions League contro il Ferencvaros che ha blindato la qualificazione agli ottavi dei bianconeri. Pirlo lascia a casa Cristiano Ronaldo e recupera Bonucci, che parte dalla panchina, schiera Dybala con Morata in attacco; Inzaghi incassa il rientro dalla squalifica di Caprari e lo lancia sulla trequarti con Ionita a supporto dell’altro rientrante dal 1’, Lapadula.

Dopo un avvio abbastanza equilibrato, è la Juventus che al 22’ passa in vantaggio: lancio di Chiesa dalla trequarti che trova Morata all’ingresso dell’area di rigore giallorossa; lo spagnolo stoppa col destro, si porta la palla sul sinistro e lascia partire un preciso diagonale sul secondo palo che non lascia scampo a Montipò. Passano tre giri di lancette e la Vecchia Signora ha la possibilità di raddoppiare: azione corale rifinita da Ramsey per Dybala il cui tiro termina di poco a lato alla destra di Montipò. Al 31’ Frabotta sfonda a sinistra, arriva sul fondo e la mette per Ramsey il cui tiro è respinto con i piedi da Montipò. Pochi istanti dopo il Benevento perde Caldirola per infortunio: al suo posto entra Christian Maggio. La Juventus si abbassa ed il Benevento comincia a guadagnare campo. Al 35’ cross di Letizia, passato a sinistra con Barba in mezzo in coppia con Glik, al centro dell'area dove Lapadula è ben posizionato ma il suo colpo di testa termina di poco a lato alla sinistra di Szczesny. L’arbitro Pasqua accorda tre minuti di recupero e proprio allo scadere il Benevento trova il gol del pareggio. Schiattarella prova il destro piazzato all’angolino ma Szczesny ci arriva miracolosamente e mette in corner. Sugli sviluppi dell’angolo, Arthur respinge la palla che arriva sui piedi di Letizia: il terzino napoletano lascia partire un gran diagonale che non lascia scampo al portiere polacco della Juventus. Al riposo, dunque, si va sul punteggio di 1-1.

Parte bene il Benevento nella ripresa: al 48’ ci prova Improta con un gran diagonale che esce di poco alla destra di Szczesny. La replica della Juventus arriva al 63’ con una bordata di Morata dalla distanza che termina sul fondo alla destra di Montipò. Girandola di cambi per entrambe i mister con Inzaghi che cambia il volto della difesa togliendo il subentrato Maggio e schierano Insigne con Improta che scala a fare il terzino a destra; il tecnico piacentino inserisce anche Tuia per Caprari passando di fatto ad una difesa a 5. Entra anche Sau per Lapadula. Il ritmo di gioco cala, il Benevento, col passare dei minuti, vede avvicinarsi sempre più la possibilità di ottenere il primo pareggio in campionato della stagione. Il gioco è molto spezzato e, dopo 6' di recupero, l'arbitro Pasqua, con il triplice fischio, decreta la fine delle ostilità: è 1-1 tra Benevento e Juventus con i giallorossi che fermano la Vecchia Signora al "Vigorito".

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO JUVENTUS Serie A