Fiorentina-Benevento 0-1: Improta uomo partita, viola non pervenuti - I AM CALCIO BENEVENTO

Fiorentina-Benevento 0-1: Improta uomo partita, viola non pervenuti

R. Improta, Benevento
R. Improta, Benevento
BeneventoSerie A

Il Benevento vuole riscattare la brutta sconfitta interna subita contro lo Spezia prima della sosta; la Fiorentina, con Prandelli in panchina, vuole invertire una rotta che le ha visto totalizzare solo 5 punti nelle ultime cinque uscite.

Mister Inzaghi, al netto delle assenze per covid, infortuni e squalifiche, lancia Moncini dal 1' e lascia Lapadula inizialmente in panchina; a supporto dell'ex attaccante di Spal e Cittadella ci saranno Sau e Improta; in mediana si rivede Hetemaj mentre in difesa, a sinistra, c'è il rientrante Barba. Prandelli non cambia molto rispetto all'"era Iachini" e conferma Ribery e Vlahovic come coppia avanzata; a centrocampo Pulgar partirà dalla panchina dopo il rientro dal Cile; in difesa c'è Igor insieme a Milenkovic e Pezzella.

La prima frazione di gioco è da sbadigli: i ritmi sono bassi, entrambe le squadre non affondano i colpi ed i due estremi difensori restano praticamente inoperosi. Da registrare solo l'infortunio a Ribery che abbandona il campo al 42': al suo posto Prandelli inserisce Saponara.

Il secondo tempo pare cominciare sulla falsa riga del primo ma al 52' arriva il lampo che sblocca la partita: Biraghi sbaglia in fase di impostazione sul rinvio di Dragowski, Insigne recupera palla e serve Improta che, dal limite, lascia partire un tiro chirurgico che non lascia spazio all'estremo difensore viola. Prandelli cambia il volto della squadra con un triplice innesto ma è ancora il Benevento a rendersi pericoloso con Insigne il cui tiro sul primo palo viene deviato in corner da Dragowski. La Fiorentina non riesce a pungere. La Strega pressa gli avversari e all'79' Biraghi commette un altro errore del quale, però, non approfitta Insigne il cui tiro non prende il giro giusto e termina di poco sul fondo alla destra di Dragowski. All'82' punizione calciata da Lapadula, entrato da poco al posto di Moncini: la palla sta per insaccarsi sotto la traversa ma Dragowski è provvidenziale e mette in corner. All'80' Fiorentina vicina al pari: Vlahovic, servito dalla destra, prova il colpo di tacco ma Montipò c'è e respinge, poi Maggio anticipa Castrovilli al momento del tap-in e libera l'area giallorossa. Dopo 6' di recupero, l'arbitro Ghersini manda tutti negli spogliatoi con il triplice fischio: il Benevento interrompe la serie negativa di cinque sconfitta e torna al successo sul campo della Fiorentina per 1-0.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO FIORENTINA Serie A