Fiorentina. Prandelli: "Col Benevento ci vorrà tanta intensità" - I AM CALCIO BENEVENTO

Fiorentina. Prandelli: "Col Benevento ci vorrà tanta intensità"

Mister C. Prandelli, Fiorentina
Mister C. Prandelli, Fiorentina
BeneventoSerie A

Quella di domani contro il Benevento rappresenta la gara del ritorno alla guida della Fiorentina per Cesare Prandelli. L'ex c.t. della Nazionale torna a sedere sulla panchina viola dopo 10 anni e quest'oggi ha tenuto la sua prima conferenza stampa alla vigilia del match contro la Strega. Queste le sue parole:

"I calciatori che sono stati in Nazionale sono tornati da poco e per velocizzarne l'inserimento gli abbiamo proposto dei filmati per fargli meglio comprendere la nostra idea di gioco. Loro si sono messi subito a disposizione.

Il fatto di avere a disposizione molti calciatori bravi mi permette di cambiare mantenendo un elevato tasso di qualità. Pulgar mi piace perché da geometria ed è bravo sui piazzati. I 5 cambi sono importanti perché con le giuste sostituzioni si può cambiare la partita.

Secondo me gli attaccanti non devono solo saper finalizzare il gioco ma anche partecipare alla manovra. Le mie scelte saranno basate sia sugli avversari che sulla disponibilità dei calciatori ma servono certezze perché non avrebbe senso cambiare sempre tanto per.

Il Benevento mette cattiveria in ogni azione e su ogni palla. Sanno sviluppare bene il gioco e sono bravi nella fase di transizione. Noi dovremo avere la stessa loro cattiveria, essere molto intensi nel gioco e puntare sulla nostra maggior qualità. 

Ribery è un campione che vuole ancora vincere. Tuttavia non deve essere il solo riferimento della squadra perché va preservato. Anche lui si è messo subito a disposizione con grande umiltà.

La formazione la do prima ai calciatori e poi ai giornalisti: è una forma di rispetto nei loro confronti e la voglia di non dare vantaggi agli avversari. I moduli sono concetti passati, l'importante è come si interpretano. I cambiamenti saranno graduali e si vedranno prima sul piano del gioco".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:FIORENTINA BENEVENTO Serie A