Benevento. Inzaghi: "Contento della prestazione, meno del risultato" - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Inzaghi: "Contento della prestazione, meno del risultato"

Mister F. Inzaghi, Benevento
Mister F. Inzaghi, Benevento
BeneventoSerie A

Il Benevento perde il derby casalingo contro il Napoli dell'amico Gattuso non demeritando sul piano del gioco. Questo il commento del tecnico dei giallorossi ai microfoni di DAZN:

"Purtroppo contro squadre che lottano per lo scudetto non puoi permetterti cali ma io sono molto contento dei miei ragazzi che oggi hanno fatto qualcosa di fantastico. Vedere il Napoli che esulta per aver vinto qui e fare gli ultimi minuti nella loro area significa tanto per noi. Nel secondo tempo ho cercato di aiutare i ragazzi cambiando modulo: spiace per i ragazzi che avrebbero meritato il pareggio per il gioco espresso.

Stavamo per fare un miracolo perché per battere squadre del genere devi fare la partita perfetta. Sono felice perché, da matricola, non mi sarei mai aspettato che avremmo messo in difficoltà Roma e Napoli. Alla fine abbiamo avuto un contropiede e la punizione di Sau per pareggiarla e questo per noi è motivo di soddisfazione al di là del risultato che non ci premia.

L'ingresso di Tuia è servito perché loro avevano 4 attaccanti che per noi sono fuori categoria. Abbiamo preso il gol di Insigne con un uomo in meno perché avevamo Letizia, che avrebbe dovuto marcarlo, fuori dal campo.

In queste partite devi dare il 120% e sperare che loro siano al 50% però con i cambi che hanno per noi è stato troppo. Non posso chiedere di più ai miei che sono usciti tra gli applausi. 

Penso che un allenatore debba sempre crescere e migliorare e non finisce mai di imparare. Il Napoli è da scudetto e auguro a Rino tutto il bene possibile. Noi non dobbiamo dimenticare da dove veniamo e cosa sia stata per il Benevento la serie A in passato. Oggi chi gioca contro di noi ci teme e questo è motivo di grande soddisfazione per tutti".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO NAPOLI Serie A