Trapani-Benevento 2-0: le motivazioni dei siciliani hanno la meglio - I AM CALCIO BENEVENTO

Trapani-Benevento 2-0: le motivazioni dei siciliani hanno la meglio

Il "Provinciale" di Trapani
Il
BeneventoSerie B

Il Benevento di mister Inzaghi scende in Sicilia per affrontare il Trapani e tornare alla vittoria dopo aver ottenuto la promozione in Serie A con sette gare di anticipo rispetto al termine del campionato. Dal canto suo, la squadra di Castori è alla disperata caccia di punti che le consentano di mantenere ancora vive le speranze quantomeno di disputare i play-out.

I giallorossi presentano tante novità. Anzitutto tra i pali c’è Manfredini, con Montipò che si accomoda in panchina; in difesa c’è Gyamfi dal 1’ al posto di Letizia; in mediana Basit fa compagnia ad Hetemaj e Tello mentre il compagno di attacco di Moncini è il giovane Di Serio. Dall’altra parte per Castori coppia d’attacco con Piszczek-Pettinari con Kupisz e Grillo sulle corsie esterne; Taugourdeau va in panchina, al suo posto c’è Odjer davanti alla difesa. Arbitra il signor Camplone di Pescara.

La prima emozione vera della gara arriva al 33’ ed è di marca trapanese: Odjer prova il destro dalla distanza ma Manfredini para a terra senza problemi. Dopo 2’ i padroni di casa passano in vantaggio: angolo dalla destra, palla sulla testa di Luperini che la manda a sbattere sulla parte bassa della traversa; la sfera ritorna in campo dalle parti di Pagliarulo che prova a metterla in rete ma coglie di nuovo la traversa prima di riuscire a ribadire definitivamente in rete. La prima frazione si chiude con i siciliani in vantaggio di misura.

Nella ripresa, dopo la solita girandola di sostituzioni, è il Trapani a sfiorare il raddoppio al 70’ con Pettinari che, sugli sviluppi di un corner, calcia verso la porta del Benevento ma la palla sfiora il palo alla sinistra di Manfredini ed esce sul fondo. Al 73’ arriva il raddoppio dei padroni di casa: Dalmonte scende a sinistra, entra in area e mette al centro in orizzontale per Coulibaly che si stacca dalla marcatura di Kragl e calcia da solo in porta freddando Manfredini per la seconda volta. Al 75’ il Benevento va vicino al gol che dimezzerebbe lo svantaggio: Kragl ruba palla al limite dell'area del Trapani e calcia in porta, Carnesecchi respinge male e la sfera arriva sui piedi di Di Serio che, da posizione molto defilata, coglie il palo. La squadra di Castori gestisce bene il doppio vantaggio e porta a casa tre punti importanti per la corsa alla salvezza mentre il Benevento rimanda ancora l'appuntamento con la vittoria che manca dal raggiungimento della matematica promozione in A.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B