Pontelandolfo C5. Società al lavoro per la C2: la gioia dopo la paura - I AM CALCIO BENEVENTO

Pontelandolfo C5. Società al lavoro per la C2: la gioia dopo la paura

Pontelandolfo C5
Pontelandolfo C5
BeneventoCalcio a 5

Gli investimenti, i progetti, il duro lavoro settimanale, il confronto sul campo, il calore dei tifosi e poi… la paura e il dolore, la sensazione di non poter più calcare il terreno di gioco, la consapevolezza di dover mettere al primo posto la salute di tutti e infine… la quiete e la grande gioia: in queste poche parole potrebbe riassumersi, per l’ASD Pontelandolfo C5, uno dei campionati più travagliati della storia, conclusosi con la seconda storica promozione in C2, dopo la sconfitta ai play-off della stagione precedente.

Un campionato che vedeva la compagine di mister Gennaro De Michele ferma al secondo posto, a sole due lunghezze dalla prima posizione, dopo una cavalcata entusiasmante. Una promozione che, sebbene giunta "d’ufficio", è il giusto premio e il coronamento di un percorso, fatto di sacrifici e sudore, che, da due anni a questa parte, ha subito pochissime battute d’arresto.

"Pensiamo di meritare questa promozione per quanto abbiamo dimostrato in due anni; è un traguardo importante per noi, per i nostri giovani, sempre più coinvolti in questa realtà, per i nostri tifosi, che mi sento di ringraziare particolarmente e per tutto il paese. Ora cercheremo di onorare al meglio il prossimo campionato consapevoli del fatto che le difficoltà aumenteranno; sapremo farci trovare pronti".

Queste le parole del presidente Roberto Mella, carico ed entusiasta per la nuova avventura.I presupposti per una nuova spettacolare annata ci sono tutti, anche e soprattutto per dare un calcio ai brutti ricordi e mettere a frutto tutto il buono che lo sport sa dare; non resta che aspettare.

Ufficio Stampa Asd Pontelandolfo C5

La Redazione