Tinessa: "A Montesarchio anni fantastici: vissuti momenti indelebili" - I AM CALCIO BENEVENTO

Tinessa: "A Montesarchio anni fantastici: vissuti momenti indelebili"

Alfredo Tinessa
Alfredo Tinessa
BeneventoPromozione

Dopo quasi un lustro, come già annunciato negli scorsi giorni (clicca qui), Alfredo Tinessa ha lasciato il suo incarico in seno all'A.C. Montesarchio per motivi di lavoro. Abbiamo raggiunto l'ex dirigente caudino per una intervista.

Alfredo, ci confermi i motivi del tuo addio al Montesarchio?

Certo, purtroppo il mio lavoro non mi consente di essere presente e dare una mano fattiva alla società. Sarò ovviamente sempre presente sugli spalti e auguro alla società traguardi sempre più ambiziosi. Ho passato anni stupendi nel Montesarchio ma, prima di esserne dirigente, ne sono tifoso per la grande passione che nutro per i nostri colori.

Qual è stata la gioia più grande provata e quale la più grande delusione?

Direi che la gioia più grande l'ho provata nella finale play-off disputata all'"Ocone" di Ponte contro il Casalnuovo: vedere lo stadio gremito dai nostri tifosi è stato davvero emozionante. A fare da contraltare, però, ci fu la delusione provata qualche giorno dopo a Vico Equense nella finale regionale persa: mi dispiacque soprattutto per i nostri giocatori che avrebbero meritato un epilogo diverso.

Sentirai la mancanza del tuo ruolo in società?

In realtà la mancanza la sento già da ora perché i rapporti umani non si esauriscono con il calcio. Tuttavia, in futuro, non escludo un ritorno.

Hai un augurio da fare al Montesarchio?

Auguro al presidente D'Ambrosio e a chi lo affiancherà le migliori fortune e mi auguro che possano riportare il Montesarchio a calcare i palcoscenici che merita.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:MONTESARCHIO Promozione