Sant'Angelo a C. De Cristofaro: "Vittoria? Tutto merito dei ragazzi" - I AM CALCIO BENEVENTO

Sant'Angelo a C. De Cristofaro: "Vittoria? Tutto merito dei ragazzi"

Mister A. De Cristofaro, S. Angelo a C.
Mister A. De Cristofaro, S. Angelo a C.
BeneventoSeconda Categoria

Il Sant'Angelo a Cupolo ha vissuto una stagione trionfale, seppure interrotta dal covid, che ha portato i ragazzi di mister De Cristofaro, alla prima esperienza in panchina, a veleggiare sempre in vetta alla classifica e a chiudere davanti a tutti il torneo. La promozione in Seconda Categoria, la prima dopo 23 anni, anche se assegnata dalla LND, è ormai una realtà e abbiamo raggiunto il tecnico che, insieme alla società, è stato tra i fautori di questa bella cavalcata. Queste le parole di mister Antonio De Cristofaro ai nostri microfoni.

Nonostante il covid, il Sant'Angelo può comunque dire di aver compiuto la propria missione. Quali sono state le caratteristiche che vi hanno contraddistinto?

Il merito è solo dei ragazzi sono stati perfetti sotto ogni aspetto. Seri quando si è trattato di allenarsi e meno seri fuori dal campo: a mio parere sta proprio lì il segreto, bisogna ricordare che parliamo di calcio dilettantistico dove valori come l’amicizia rappresentano la marcia in più per superare limiti tecnici. 

Vittoria del campionato alla prima esperienza in panchina: miglior inizio proprio non poteva esserci. Pronto a misurarti con la Seconda Categoria?

Prontissimo! Non ho nulla da dimostrare, per fortuna nella vita faccio altro e non vivo di calcio di Seconda Categoria. Dicevo sono prontissimo, non vedo l’ora di tornare a stare in compagnia di tanti bravi ragazzi durante la settimana. 

Come allenatore, quali sono i tuoi modelli?

Mi piace Antonio Conte perché non è noioso, ha un cratere vivace e mi piace osservarlo quando è su di giri. 

A chi dedichi questa vittoria?

La vittoria voglio dedicarla a mio padre, persona importantissima per me.

Maurizio Morante