Cremonese-Benevento 0-1: Insigne ancora decisivo, serie A ad un passo - I AM CALCIO BENEVENTO

Cremonese-Benevento 0-1: Insigne ancora decisivo, serie A ad un passo

R. Insigne, Benevento
R. Insigne, Benevento
BeneventoSerie B

Dopo oltre 100 giorni, torna in campo la capolista Benevento: a battezzare la ripresa degli uomini di Inzaghi è la Cremonese di mister Bisoli apparsa in salute nel recupero della 25a giornata che ha visto i grigiorossi battere l’Ascoli in trasferta.

Inzaghi, che deve fare a meno di Viola e Letizia, presenta i suoi con il 4-3-3 con Tello, Schiattarella ed Hetemaj in mediana e Kragl e Improta sulle fasce a supporto di Moncini unica punta; la coppa di centrali è formata da Caldirola e Volta. Bisoli, invece, schiera i suoi a specchio, inserisce dal 1’ i due ex della partita, Ceravolo e Parigini e cambia 3 uomini rispetto alla gara di mercoledì.

La prima emozione della gara è di marca lombarda e la crea Ceravolo entrando in area giallorossa per vie centrali ma la sua conclusione è molto debole e Montipò non ha problemi. Al 21’ replica del Benevento con un bel destro al volo dal limite dell'area: la palla sfiora il palo alla destra di Ravaglia di un soffio e termina sull'esterno della rete. La gara si mantiene piacevole ma i quasi 30° ed il lungo stop fanno sì che ci siano momenti di “pausa” durante il gioco con le squadre che tirano il fiato prima di ripartire alla volta della porta avversaria. Al 38’ la Cremonese ci prova ancora dalla distanza con Valzania ma la sfera è ancora una volta fuori bersaglio. Sul capovolgimento di fronte ci sono le proteste del Benevento per un doppio intervento falloso in area della Cremonese, prima su Hetemaj e poi su Schiattarella, non redarguito dall’arbitro Massimo che fa riprendere il gioco con un calcio di punizione in favore dei padroni di casa. La prima frazione si chiude a reti inviolate dopo 3’ di recupero.

Pronti-via nella ripresa ed il Benevento passa in vantaggio: sponda di Moncini al limite dell’area per Insigne che lascia partire un destro chirurgico che si insacca alle spalle di Ravaglia. Per l’esterno napoletano si tratta della sesta marcatura nelle ultime sette gare disputate. Replica della Cremonese, al 53’, con Parigini che impegna Montipò in una parata in due tempi. Il Benevento si mette in “modalità controllo” e rallenta il ritmo cercando di imbrigliare ancora di più i propri avversari. Al 75’ cross di Parigini dalla sinistra per la testa di Ciofani che, però, la alza troppo e non imprime potenza alla palla: Montipò salta e fa suo il pallone con facilità. All’85’ è Deli a provare il tiro dal cuore dell’area ma il suo sinistro non trova lo specchio della porta e termina alto. All’88’ tentativo in rovesciata di Terranova, per la Cremonese, ma la palla, toccata da un difensore del Benevento, termina in angolo. Sul conseguente corner, Montipò viene salvato da Del Pinto dopo una uscita non impeccabile. Dopo 6’ di recupero il sig. Massimi decreta la fine delle ostilità: il Benevento espugna lo “Zini” battendo di misura la Cremonese e vede la serie A distante soli 3 punti.

IL TABELLINO

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B