Zarro: "La mia idea ha creato entusiasmo: sotto con la fase operativa" - I AM CALCIO BENEVENTO

Zarro: "La mia idea ha creato entusiasmo: sotto con la fase operativa"

Il D.s. Giovanni Zarro
Il D.s. Giovanni Zarro
BeneventoRubriche

E' di poco più di un mese fa (clicca qui) una nostra chiacchierata con Giovanni Zarro, direttore sportivo sannita al momento "a riposo", circa un suo possibile ritorno nel mondo del calcio. Ebbene, da un semplice desiderio dello stesso Zarro, sembra che la cosa stia evolvendo passando dalla fase della semplice idea a quella di un tenero germoglio da coltivare nel prossimo futuro. Abbiamo raggiunto il D.s. per farci ragguagliare.

Direttore quali novità può darci circa il suo progetto?

In un mese sono successe un po' di cose direi. Ho fatto e ricevuto molte telefonate: ho sentito con piacere tanti amici che mi hanno dato la propria disponibilità per la prossima stagione sportiva. Certo, si tratta solo di chiacchierate telefoniche ma tutte si sono concluse con un appuntamento "vis-a-vis" appena la situazione legata al coronavirus lo permetterà.

Quali passi avanti sono stati fatti e a quale categoria sta pensando?

Posso dire che la quasi totalità delle caselle dell'organigramma sono state occupate. La struttura societaria è per lo più già pronta e potrebbe cominciare ad operare fin da subito. Mi fa piacere avere tanti amici al mio fianco perché in questi casi la fiducia reciproca è elemento essenziale per la riuscita del progetto. Anche lo staff tecnico è stato già individuato. Per quanto riguarda la categoria direi che ci stiamo attrezzando per qualcosa di importante, un qualcosa che alla provincia di Benevento manca ma che meriterebbe per la propria storia. Il tutto sempre con un occhio al bilancio: la situazione economica per il prossimo anno non sarà delle migliori quindi è opportuno fare valutazioni pregnanti e impegnarsi nel contenimento delle spese.

Anche se solo sulla carta, ha già in mente quale potrebbe essere la rosa adatta al vostro progetto?

A questa domanda è difficile rispondere ora perché, come già detto, siamo ancora alla fase organizzativa del progetto mentre l'allestimento della rosa afferisce alla fase operativa. Una mia idea ce l'ho ma dovrò confrontarmi, ovviamente, con lo staff tecnico ed il resto della dirigenza. Quello che posso dire è che la nostra squadra avrà sia elementi di valore, esperti nella categoria alla quale parteciperemo, che ragazzi giovani che potranno avere da noi un ottima vetrina per mettere in mostra le proprie qualità.

Maurizio Morante