S. Giorgio del S. Boniello: "Auspico serenità per il post-emergenza" - I AM CALCIO BENEVENTO

S. Giorgio del S. Boniello: "Auspico serenità per il post-emergenza"

Il Pres. G. Boniello e Mr. C. Zeoli
Il Pres. G. Boniello e Mr. C. Zeoli
BeneventoSeconda Categoria Girone C

Con il calcio tutto fermo a causa del Covid-19, purtroppo, i discorsi legati all'aspetto "campo", quindi partite, commenti e analisi, devono per forza di cose essere messi da parte: da tutelare c'è anzitutto il bene primario della salute di tutti. Ovviamente, il calcio riprenderà come tutti gli aspetti della vita sociale quando l'emergenza sarà passata ed è allora giusto dare "uno sguardo" a cosa potrebbe accadere e alle speranze per il domani. A farlo con noi, quest'oggi, c'è il presidente del San Giorgio del Sannio, Gianluca Boniello. 

Presidente, la quarantena porta, gioco forza, a riflettere: pensa che questa pausa possa fare bene al mondo del calcio?

Siamo un momento difficile che fa riflettere sotto tutti i punti di vista. Spero che anche il calcio rifletta sul proprio futuro Mi aspetterei cambiamenti sia dal punto di vista morale che regolamentare. Molti soffriranno la ripresa delle attività, assodato che non si sa quando né se avverrà visto che si "naviga a vista". Bisogna comunque pensare positivo e fare si che i nostri ragazzi non si smarriscano: questo compito, ad esempio, spetta a noi società.

Quali, secondo lei, potrebbero essere gli scenari alla ripresa?

Ogni valutazione, credo, potrà essere fatta solo quando si avranno date certe, altrimenti sono semplici supposizioni. Io auspico solo una grande serenità sia nelle decisioni da prendere sia nell'accettare le stesse decisioni. La Federazione si ritroverà tra le mani una grossa gatta da pelare: io spero in una decisione che bilanci tutti gli interessi in gioco e che faccia, in un certo senso, tutti "scontenti" in egual misura. Nella scorsa settimana il Presidente Sibilia ha dichiarato che i campionati saranno tutti portati a termine e che si giocherà ogni tre giorni: questa, credo, sia una strada percorribile per i campionati di Serie D ed Eccellenza ma non penso possa essere applicabili nelle categorie inferiori in quanto la stragrande maggioranza degli atleti lavorano o studiano e sarebbe impossibile per loro disputare gli incontri infrasettimanali. Bisognerà, poi, capire quale sarà il livello di degrado raggiunto dalle strutture in questo periodo: ricordiamo che gli impianti di gioco necessitano di manutenzione giornaliera e che ci vorrà del tempo per riportarli allo stato pre-Coronavirus. Insomma spero che la ripresa delle attività venga gestita con armonia e serenità dalla Federazione, dalle società e dai calciatori stessi.

Come risponde la comunità di San Giorgio del Sannio all'emergenza?

Vorrei fare un plauso a tutti i miei concittadini per il comportamento che stanno tenendo in questo momento di emergenza. C'è un profondo rispetto delle regole nel nostro comune così come, noto con piacere, in tutta la provincia di Benevento. Continuiamo a mantenere questo primato positivo e ne verremo fuori tutti insieme.

Ha un messaggio per i ragazzi della sua squadra?

Ai miei ragazzi, così come a mister Zeoli e allo staff tecnico faccio i miei complimenti per il cammino svolto fino al momento dell'interruzione del campionato. Colgo l'occasione per annunciare a tutti loro che per la società sono riconfermati in blocco anche per la prossima stagione a prescindere da quanto accadrà in questa. La società ha un progetto che tutti loro hanno sposato e sarebbe un peccato non proseguirlo anche in futuro: come ho già detto, uniti, tutti insieme, ne usciremo fuori e sarà un piacere, ancora più grande, ritrovarci sul quel magico rettangolo verde.

Maurizio Morante

Seconda Categoria Girone C

ClassificaRisultatiStatistiche