Benevento. Vigorito: "Ibra? Lo volevo. In A con Inzaghi per restarci" - I AM CALCIO BENEVENTO

Benevento. Vigorito: "Ibra? Lo volevo. In A con Inzaghi per restarci"

Il Pres. O. Vigorito, Benevento
Il Pres. O. Vigorito, Benevento
BeneventoSerie B

Intervistato da Gianluca Di Marzio per Sky Sport, il presidente del Benevento, Oreste Vigorito, ha parlato del passato, dell'idea-Ibrahomovic e del futuro che attende la Strega in Serie A.

"Se volevo davvero Ibrahimovic? Si, è vero. Chiesi ad Inzaghi e Foggia se avessero rapporti con lui e mi chiesero entrambe se facessi sul serio. Gli risposi di si, d'altronde avevamo convinto Sagna, ma Inzaghi mi ha detto che non sarebbe venuto da noi perché parliamo di un fuoriclasse che necessita di un progetto del quale sia lui il fulcro.

Inzaghi resterà con noi. Aveva bisogno, dopo Bologna, di un rapporto umano oltre che lavorativo e qui lo ha trovato. Il calore del sud gli ha fatto bene.

Gattuso è legato a due delle gioie provate in Serie A: il primo punto in casa acciuffato grazie alla rete del portiere Brignoli e la vittoria di misura al "Meazza". Poiché ci porta fortuna spero resti al Napoli così, magari, l'anno prossimo potremo ripetere le imprese del passato nel derby campano.

Messi fa parte di un calcio che non è il mio: io penso a godermi i miei calciatori. A Napoli c'è sempre stata la passione per i calciatori argentini: c'è stato Maradona e prima ancora Sivori quindi non mi sorprende vedere in giro per la città maglie del Barça".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO Serie B