Rione Libertà. Iannuzzi: "Play-off? Pensiamo alla salvezza e poi..." - I AM CALCIO BENEVENTO

Rione Libertà. Iannuzzi: "Play-off? Pensiamo alla salvezza e poi..."

Mister V. Iannuzzi, Rione Libertà
Mister V. Iannuzzi, Rione Libertà
BeneventoPrima Categoria Girone C

Squadre sannite protagoniste nel girone C di Prima Categoria con tre delle quattro partecipanti provenienti dalla provincia di Benevento che si trovano nelle prime cinque posizioni: Vitulano, Castelpoto e Rione Libertà. Proprio i giallorossi beneventani, reduci dalla vittoria interna contro il Rocca San Felice della scorsa domenica, sono rientrati con prepotenza nel lotto delle pretendenti ad un posto nella griglia play-off. 

Per parlare del buon cammino che sta facendo la squadra del presidente Bruno Formato abbiamo raggiunto Vincenzo Iannuzzi, allenatore e, all'occorrenza, anche calciatore del Rione Libertà.

La lotta per i play-off è serrata e voi siete appena ritornati al quinto posto: pensi che sia un obiettivo possibile per voi la qualificazione al post-season?

Il nostro primo obiettivo, viste anche le difficoltà di ogni tipo avute ad inizio stagione, è salvarci il prima possibile: mantenere la categoria per noi equivale già a vincere il campionato. Una volta raggiunta la salvezza, con maggior serenità, potremo pensare a qualcosa in più. Siamo un mix di calciatori esperti e tanti giovani: questo ci ha portato a peccare qualche volta di inesperienza ma devo dire che tutti hanno sempre dato il massimo in ogni gara. La classifica, per il momento, la guardiamo poco: ci penseremo quando avremo la sicurezza di non doverci più guardare alle spalle. Mi piace ricordare che siamo una squadra "low-cost": nessuno da noi prende rimborsi. Siamo la terza squadra di Benevento, siamo orgogliosi di rappresentare il Rione Libertà, uno dei quartieri più popolosi e con la maggior passione per il calcio dell'intera città, e, soprattutto, siamo felice di stare insieme e coltivare la nostra passione per il gioco più bello del mondo. Dal mio punto di vista, questo vale più di tante vittorie. 

Avete messo in campo ottime gare contrapposte a stop magari inaspettati: credi che sia la mancanza di continuità il motivo per il quale non siete ancora più in alto in classifica?

Come dicevo prima, la giovane età di tanti giocatori ci ha penalizzati in qualche match. Io resto comunque contentissimo del lavoro che i miei ragazzi hanno svolto fino ad oggi: in campo scendono tanti ragazzi non ancora ventenni ed è anche giusto che pecchino di inesperienza. Siamo qui proprio per fargliela fare e vedere i loro volti contenti quando difendono i colori della propria squadra è una grande vittoria di per se. Martiniello, Ricciardi, Russo e De Falco, solo per fare qualche nome, non avevamo mai giocato un campionato tra i grandi ma stanno dimostrando tutte le loro qualità e se commettono qualche errore saremo noi, staff tecnico e giocatori più esperti, ad aiutarli a correggerli.

Avete il terzo miglior attacco del torneo ma siete la decima difesa del torneo: possiamo dire che il Rione Libertà sia una squadra votata all'attacco e che esprime un calcio piacevole seppure rischiando qualcosina dietro?

Questi numeri sono il frutto del mio modo di vedere il calcio: pressiamo alti e con tanta intensità e siamo sempre pronti a pungere in avanti. E' normale che si rischi qualcosa in più, specie in categorie nelle quali si gioca senza i guardalinee. Specie all'inizio, abbiamo preso molti gol in ripartenza e a ciò dobbiamo aggiungere che non ho mai potuto schierare per due partite consecutive la stessa difesa e lo stesso centrocampo a causa di infortuni e defezioni varie. Giocheremo sempre all'attacco per cercare il gol e per imporre il nostro gioco con intensità e aggressività. Ci prendiamo i verdetti del campo ma mi piace vedere i ragazzi scendere in campo e mettere in pratica quello che proviamo in allenamento. Mi fa piacere aver ricevuto complimenti anche quando il risultato ci è stato sfavorevole come contro il Castelpoto: al cospetto di una signora squadra, che credo potrà dire la sua per il vertice fino alla fine, abbiamo giocato davvero bene ed il fatto che ci sia stato riconosciuto anche dagli avversari è una soddisfazione in più nonostante la sconfitta.

IAM CALCIO BENEVENTO per voi: due strumenti per sapere tutto sul calcio sannita!   

I GRUPPI SU WHATSAPP 

Il Canale dedicato ai TIFOSI del BENEVENTO.  Entra tramite link di invito (clicca qui) 

Il Canale dedicato a TUTTO IL CALCIO SANNITA. Entra tramite link di invito (clicca qui)

LE APP  

Ecco TIFO BENEVENTO, l'app per la tua squadra di calcio

Ecco IAMCALCIO BENEVENTO, l'app per tutto il calcio sannita

Maurizio Morante

Prima Categoria Girone C

ClassificaRisultatiStatistiche