Troppa Italia per la Georgia: al "Vigorito" finisce 6-0 per le azzurre - I AM CALCIO BENEVENTO

Troppa Italia per la Georgia: al "Vigorito" finisce 6-0 per le azzurre

Le squadre al fischio di inizio
Le squadre al fischio di inizio
BeneventoFemminile

La Nazionale italiana femminile allenata dal C.T. Milena Bertolini affronta la Georgia nel match di qualificazione ai prossimi campionati europei di calcio. L’allenatrice delle azzurre ha schierato le sue ragazze con un classico 4-4-2 con il capitano Gama a far coppia in difesa con Linari e duo avanzato formato da Girelli e Sabatino. Rispondono le georgiane con un coperto 4-5-1 che vede la sola Chichinadze schierata in attacco.

Primo brivido del match al 7’ con un palo per le azzurre colto da Sabatino: azione sulla destra portata dalla compagna d’attacco Girelli che prova un diagonale che si trasforma in un assist per la compagna che, a portiere georgiano battuto, manda la sfera a stamparsi sulla base del legno. Già al 12’ le azzurre passano in vantaggio: mischia in area georgiana con la palla che si alza e Linari che colpisce di testa mandando la sfera ad insaccarsi sul secondo palo non lasciando scampo a Gabunia. La replica ospita porta la firma di Chichinadze e arriva al 18’ ma il tiro della numero 8 georgiana è facilmente bloccato da Giuliani. Vicine al raddoppio le ragazze di mister Bertolini al 21’ con una sforbiciata di Cernoia che manca il bersaglio di un soffio. La gara è a senso unico e al 27’ arriva il raddoppio di Guagni imbeccata da Sabatino a pochi passi dalla linea di porta. Alla mezzora triplica Girelli con un tiro dal limite. Un minuto dopo azzurre vicine al poker con Rosucci la cui botta dal limite scheggia la parte alta della traversa e si perde sul fondo. Al termine di questa azione il capitano delle azzurre, Sara Gama, abbandona il campo sostituita da Fusetti. Il “poker” arriva al 34’ con Sabatino che ribadisce in rete una corta respinta di Gabunia su tiro di Galli. Al 44’ Rosucci, con un missile dalla distanza, chiama alla parata decisiva Gabunia che vola a deviare in corner. Sugli sviluppi dell’angolo è Girelli a sfiorare la rete sempre con un tiro dal limite dell’area che, però, termina di un soffio a lato. La rete del “pokerissimo” arriva allo scadere del minuto di recupero concesso dal direttore di gara e porta la firma di Sabatino che insacca con un delizioso colpo di tacco.

La seconda frazione si apre così come si era chiusa la prima: le azzurre siglano la rete del 6-0 con Rosucci che risolve un batti e ribatti in area ospite mettendo palla nell’angolino con un preciso rasoterra. Palla al centro e nuovo pericolo per la porta georgiana con Girelli che coglie l’incrocio dei pali con un bel destro dal limite. E’ sempre e solo l’Italia a fare la partita: le georgiane non sono mai uscite dalla loro metà campo. Al 75’ Rinaldi, entrata al posto di Sabatino, sfiora la rete con una splendida rovesciata che termina di un soffio a lato. Contestualmente l’Italia resta in 10 perché Guagni, a cambi ormai finiti, è costretta ad abbandonare il terreno di gioco per un infortunio. Termina quindi con un tennistico 6-0 il match del "Vigorito" tra Italia e Georgia: le azzurre si confermano in vetta al gruppo B con 15 punti davanti alla Danimarca a quota 12 ma con una gara in meno delle azzurre.

TABELLINO

ITALIA: Giuliani, Gama (30’ Fusetti), Galli, Linari, Giugliano, Guagni, Rosucci (61’ Caruso), Sabatino (54’ Salvatori Rinaldi), Ghirelli, Bertoli, Cernoia. A disp.: Aprile (P), Piazza (P), Bergamaschi, Marinelli, Terenzi, Boattin, Glionna, Tucceri Cimini, Greggi. All.: Milena Bertolini.

GEORGIA: Gabunia, Pasikashvili, Kalandadze, Matveeva (70’ Cheminava), Chichinadze (83' N. Danelia), Tchkonia (54’ M. Danelia), Tatuashvili, Sutidze, Bakradze, Todadze, Raukh. A disp.: Sukhashvili, Gabelaia, Kadagishvili, Chkhartishvili, Tsotseria, Khaburdzania. All.: Levan Baj

Marcatori: 12' Linari (I), 27' Guagni, 30' Girelli, 34' e 46' Sabatino (I), 51' Rosucci.  

Maurizio Morante