Italia. Bertolini: "Un piacere giocare in una piazza come Benevento" - I AM CALCIO BENEVENTO

Italia. Bertolini: "Un piacere giocare in una piazza come Benevento"

Mister M. Bertolini e S. Gama, Italia F.
Mister M. Bertolini e S. Gama, Italia F.
BeneventoFemminile

Giorno di conferenza stampa per il c.t. della Nazionale di calcio femminile, Milena Bertolini, ed il capitano delle azzurre, Sara Gama, alla vigilia dell’impegno contro la Georgia al “Vigorito” di Benevento, gara valida per le qualificazioni al prossimo campionato Europeo.

BERTOLINI – All’andata erano le prime gare dopo il Mondiale e pagavamo la stanchezza mentale e fisica, soprattutto la prima. Le ragazze ora sono in condizione, visto il campionato già iniziato, e anche mentalmente sono in forma. Le gare internazionali sono sempre difficili a prescindere dal ranking delle avversarie, che spesso è bugiardo circa le reali qualità in campo.

Ci mancava giocare in casa. Siamo passate dal giocare i mondiali, con la massima copertura mediatica e di pubblico, ad una situazione diversa e questo ci ha anche penalizzate. Giocare con il pubblico amico sugli spalti, come dimostrato a Palermo, ci favorisce. Essere al Sud è importante per vari motivi, anzitutto perché la Nazionale mancava da un po’ e poi perché il calcio femminile va promosso dappertutto, specie dove mancano squadre importanti in modo da favorirne la diffusione. Inoltre il pubblico del sud è sempre caloroso in modo particolare.

Siamo arrivate ieri e già dal nostro arrivo in stazione abbiamo trovato il calore del pubblico sannita ad accoglierci e tutti si prendono molta cura di noi. Stamattina le ragazze sono andate in una scuola e anche lì hanno riscontrato grande calore. Benevento è una piazza calcistica importante e domani ci aspettiamo un grande pubblico a sostenerci.

Le parole di Inzaghi fanno piacere perché se un allenatore come lui parla in questi termini del calcio femminile vuol dire che stiamo facendo grandi passi avanti. Merito delle ragazze che, con il loro lavoro ed il loro impegno, stanno sdoganando il calcio femminile.

La gara di domani ci porterà a trovare contro una squadra molto chiusa e quindi sarà fondamentale la qualità del gioco e la precisione. Non dobbiamo deconcentrarci perché è la classica gara nella quale una disattenzione può costare cara.

La formazione la decido il giorno della gara. In questi cinque giorni tutte le ragazze si sono allenate bene e con il giusto atteggiamento: ho l’imbarazzo della scelta.

GAMA – Adesso stiamo bene, abbiamo ingranato e le difficoltà di inizio stagione ce le siamo messe alle spalle. Mentalmente c’era da ripartire e, seppure non è mai facile, lo abbiamo fatto e anche bene. Le motivazioni vanno trovate dentro di se ma è indubbio che avere il pubblico dalla propria parte sia importante perché ti porta a dare il 110%.

Maurizio Morante