Il Gianni Loia perde a Montefusco: campionato addio ma c'è la Coppa

Il Gianni Loia C5 Femminile
Il Gianni Loia C5 Femminile

Ultima gara di campionato, a Montefusco va di scena quello che in effetti era un vero e proprio spareggio per la conquista del campionato interprovinciale 18/19, il miglior attacco (Gianni Loia), contro la miglior difesa (Montefusco).

Un inizio scoppiettante da parte del Gianni Loia fa ben sperare, nei primi dieci minuti di gioco vengono costruite 4 nette palle goal ma due strepitose parate dell'estremo difensore locale e due pali, negano il vantaggio alle ospiti. Nel calcio si sa, gli errori si pagano: punizione dal limite dell'area per il Montefusco e palla in rete per il vantaggio. Le padrone di casa, dopo poco, addirittura raddoppiano le marcature fissando il punteggio sul due a zero, risultato che non cambierà più fino alla fine della prima frazione di gioco, infatti la reazione sterile del Gianni Loia non porta nessun effetto.  

Nel secondo tempo il Gianni Loia cerca una reazione ma senza grandi risultati, si vede una supremazia nel gioco ma poco efficace in fase conclusiva e realizzativa; è il Montefusco a trovare la terza rete con una ripartenza, fissando così il risultato sul definitivo tre a zero.

Così Mister Maria, tecnico del Gianni Loia, dopo la partita: "C'è tanta delusione per questo risultato, penso che avremmo meritato qualcosa in più ma alla fine la squadra è mancata nel compiere l'ultimo decisivo passettino per vincere questo campionato. La mia preoccupazione era l'aspetto psicologico e alla fine credo che la differenza l'abbia fatta proprio questo. La lettura della partita è chiara, siamo partiti benissimo creando diverse occasioni nei primi dieci minuti di gioco, tutte sventate da prodigiosi interventi del portiere e dei pali della porta, alla prima occasione sfavorevole siamo stati punti e lì è incominciata un altra partita, le ragazze hanno accusato il colpo e sono uscite letteralmente dal match, non sono state capaci di essere più pericolose, il pallino del gioco l'abbiamo avuto sempre noi, ma è stato un gioco sterile che non ha portato nessun beneficio. La partita si è messa come il Montefusco voleva, una squadra molto brava a difendere, avendo alla fine la miglior difesa del campionato. Al momento clou le ragazze hanno avuto un blackout psicologico che ci è costato caro.

Questa sconfitta deve essere d'insegnamento per il futuro calcistico di ognuna di loro. Per vincere, oltre alle doti tecniche c'è bisogno di cattiveria agonistica e forza mentale, dove non arrivano le gambe, deve arrivare la testa. Certo anche io mi prendo le mie responsabilità ma la squadra mi ha deluso, molto deluso. Voglio vedere una reazione nelle prossime gare della Coppa Interprovinciale "Enzo Ievolella" e nella Coppa Campania.

Infine voglio ringraziare le circa 100 persone che hanno seguito la squadra a Montefusco, grande orgoglio per il seguito che abbiamo avuto in questa trasferta: un grazie ad ognuno di loro, la stagione non è ancora finita e speriamo di regalare qualche soddisfazione.

Grazie a tutti e Forza Gianni Loia!".

Atletico Montefusco - United Gianni Loia 3-0

Atletico Montefusco: De Caterina Katia, Forgione Zaira, Colantuoni Valentina, Pagliuca Simone, Moschiano Michela, Biscardi Mariaimmacolata, Salerno Ester, Parente Diana, Mottola Martina. All. Sena M.

Gianni Loia: Bruno Giada, Insogna Marianna, Catillo Anna, Colangelo Giusy, Antonaci Rebecca, Papa Viviana, Zotti Antonella, Coppolaro Stefania, Borea Francesca. All. Maria F-Fusco D.

La Redazione

Leggi altre notizie:GIANNI LOIA