V. Goti. Del Prete: "Play-off? Li meritiamo, perderli sarebbe amaro"

Mister A. Del Prete, Virtus Goti
Mister A. Del Prete, Virtus Goti

La Virtus Goti non è più una sorpresa nel girone A di Promozione: la compagine del presidente Carfora veleggia in zone di alta classifica ormai da inizio stagione ed è in piena lotta per la conquista di una piazza in classifica che garantisca la partecipazione ai play-off, un traguardo insperato ad inizio torneo. Artefice di questa cavalcata è certamente il tecnico dei saticulani, mister Alessandro Del Prete che abbiamo raggiunto al telefono per una intervista.

IL CAMMINO - La soddisfazione per il cammino fatto fino ad ora è sicuramente tanta perché non era facile ripartire da zero ed ottenere subito risultati. La cosa più difficile era riuscire a creare in poco tempo l'amalgama in un gruppo fatto per la quasi totalità di giovani: il fatto di esserci riusciti in così poco tempo è un premio al lavoro di tutti noi ma anche un merito dei ragazzi che danno sempre il 110% in allenamento e in partita. 

I PLAY-OFF - Non dobbiamo mollare proprio adesso: perdere ora la possibilità di giocarci i play-off sarebbe una grossa amarezza per tutti dopo gli sforzi profusi. E' vero, non avevamo questo obiettivo, ma siamo stati in queste posizioni dall'inizio e non permetteremo a nessuno di toglierci questa possibilità. Sarebbe il giusto premio per tutto il lavoro fatto in stagione.

I RAGAZZI - Il girone di ritorno è un campionato a parte perché le squadre si rinforzano, puntellando le lacune. Al contrario noi abbiamo perso Laezza, il nostro migliore elemento in rosa nonché baluardo difensivo, senza sostituirlo con un elemento di eguale esperienza. Nonostante questo avevamo la miglior difesa del torneo e la abbiamo ancora, insieme al Marcianise: questo è segno che il nostro è un impianto di gioco valido e che i miei calciatori hanno appreso al meglio tutti i movimenti giusti per ottenere i risultati cercati in allenamento. Oltre a quello sul campo, c'è anche un grande lavoro fatto sulla mente dei ragazzi che, proprio per la giovane età, vanno seguiti e incoraggiati o rimproverati a seconda dei casi.

SORPRESE - In negativo certamente il Villa Literno: nonostante i grossi investimenti e i grandi nomi ha vissuto una stagione problematica pur essendo ancora in lotta per i play-off. In positivo direi, oltre noi, il Montesarchio e la Forza e Coraggio. Quest'ultima, pur se la abbiamo battuta per due volte, è la squadra che per me gioca il miglior calcio del girone così come posso dire che secondo me la rosa migliore è quella del Casalnuovo. Fa piacere che ci siano 3 squadre sannite a giocarsi le posizioni play-off: vuol dire che in questa terra si lavora davvero molto bene.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:VIRTUS GOTI 97