Benevento. Bucchi: "Nessun rischio, faccio i complimenti ai miei"

Mister C. Bucchi, Benevento
Mister C. Bucchi, Benevento

Mister Bucchi, nella sala stampa dell'"Arechi", ha così commentato la vittoria del Benevento nel derby contro la Salernitana:

"Abbiamo rischiato poco o nulla, giusto qualche calcio piazzato ma sapevamo che potevano essere pericolosi in quelle circostanze. Montipò è stato inoperoso mentre noi potevamo anche chiuderla. Con un po' di egoismo in meno potevamo avere un finale diverso. Faccio i complimenti ai miei ragazzi che hanno espugnato Salerno dopo 43 anni e hanno dato continuità ai nostri risultati.

Caldirola ha fatto una grande partita. Sia lui che Crisetig e Armenteros non sono ancora in piena condizione ma sono contento della prestazione. Avevo deciso di farlo giocare perché, essendo migliorato Crisetig, potevamo inserire un altro calciatore nuovo dall'inizio. 

Finalmente abbiamo equilibrio. Il centrocampo aiuta e la difesa ha ritrovato i suoi interpreti principali come Antei, Volta e Tuia: siamo finalmente sulla strada giusta e di questo siamo contenti.

Buonaiuto mi è piaciuto molto: gli piace giocare da mezzala a sinistra e in quella posizione rende il massimo. Viola, invece, può fare qualsiasi ruolo di centrocampo. Ho la fortuna di avere calciatori duttili e di poter sfruttare le loro qualità e la loro condizione.

Tello ha preso un pestone e gli si era gonfiata la caviglia; Bandinelli ha avuto un attacco influenzale questa notte e quindi qualche problema a metà campo lo abbiamo avuto.

Il nostro campionato è stato costellato da infortuni che lo hanno indubbiamente condizionato. I recuperi di elementi come Antei e Tuia ci danno sicurezza e soluzioni diverse.

La Salernitana? Se non hanno mai tirato in porta il merito è nostro. Attaccano in campo aperto grazie ai loro giocatori di corsa: siamo stati bravi a rimanere corti e a non lasciargli campo.

Calaio? E' una vero attaccante e questo non cambia nemmeno con l'età. Ha bisogno di tempo ma farà bene anche a Salerno.

Questa vittoria ci da consapevolezza ma dobbiamo restare concentrati. Splendido condividere la vittoria con i tifosi: la meritano per quanto fanno per noi".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO