Benevento: si valuta Armenteros e con lui altre possibili uscite

S. Armenteros
S. Armenteros

Il Benevento di mister Bucchi valuta con attenzione Armenteros prima di dare l'eventuale via libera alla cessione della punta rientrata dal prestito con gli americani del Portland e per la quale non mancano le offerte, specie dall'Olanda.

Dovesse partire Armenteros allora si potrebbe avere il via libera per il ritorno di Ceravolo, operazione delicata non solo dal punto di vista economico, ma per la quale si stanno facendo, in casa giallorossa, tutte le valutazioni tecnico-tattiche possibili.

Un eventuale ritorno de "La Belva" potrebbe portare all'addio di Asencio: il ragazzo è sceso in campo 15 volte con la casacca giallorossa, delle quali 8 partendo dalla panchina, segnando anche due reti. Lo spagnolo, il suo procuratore Raiola ed il Genoa, club proprietario del cartellino, vorrebbero più spazio e, per trovarlo, sarebbero disposti anche a cambiare aria: non è da escludere, infatti, che lo spagnolo possa trascorrere la seconda parte della stagione, sempre in prestito, lontano dal Sannio.

Fari puntati anche sul reparto arretrato: con il ritorno di Antei e la consacrazione di Di Chiara come terzo nella difesa a tre studiata da mister Bucchi, a partire potrebbe essere Andrea Costa, il cui contratto con la strega è in scadenza nel prossimo giugno. A farsi avanti potrebbe essere il Foggia che aveva già cercato l'ex Sampdoria ed Empoli in estate e che è in cerca di un difensore dopo l'infortunio occorso a Camporese.

Anche per due ex calciatori del Benevento potrebbero esserci movimenti di mercato in questa finestra: Lucioni, ora al Lecce, sarebbe stato infatti cercato da mister De Zerbi, suo ex allenatore in giallorosso, ora al Sassuolo; Enrico Brignola, che proprio con De Zerbi al Sassuolo sta trovando poco spazio, è stato richiesto dall'Udinese.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:BENEVENTO