C.A. S. Giorgio. Giordano: "Derby con il Molinara bello e avvincente"

Il Pres. P. Giordano, C.A. San Giorgio
Il Pres. P. Giordano, C.A. San Giorgio

Domenica andrà in scena al "Comunale" di San Giorgio la Molara il "clasico" fortorino. A fronteggiarsi due squadre amiche ma sempre calcisticamente rivali. Si sa nel calcio, come nello sport in generale, la rivalità è sempre presente soprattutto quando si tratta di comuni vicini.

Quello tra il Club Atletico San Giorgio del Presidente Giordano e quello del Molinara del Presidente Girolamo è un derby particolare. Di fatto lo scontro tra le due società non avveniva da molti anni, si è riacceso la scorsa stagione sportiva dopo che la compagine di Giordano e Co., capitanata dall’ottimo allenatore Maurizio Iannunzio, vinceva trionfalmente il campionato di terza categoria approdando così in seconda, dove già c'era ad attenderlo il gruppo molinarese. Ad ogni modo un derby che sa di amicizia e di sana competizione.

I pronostici non danno favoriti i padroni di casa che hanno già collezionato due sconfitte e riportano in tabella solo 3 punti con un -6 di differenza reti, con uno stato di forma totalmente da recuperare anche per il ritardo in avvio degli allenamenti pre-season. Tutt’altro scenario per gli ospiti che sono a punteggio pieno e con uno score che segna +3. Anche le statistiche dicono male alla squadra dell’allenatore Giordano che ha riportato nella scorsa stagione un pareggio (0-0) ed una sconfitta (proprio in casa 0-2).

Anche la tifoseria è coinvolta maggiormente in questo scontro dove nulla viene lasciato al caso. "Speriamo sia una partita bella ed avvincente, che darà spazio alla rivalità ed alla tecnica e sopratutto che sia giocata al top dai miei, che molto si stanno dedicando in questa settimana di allenamento pre gara", questo è il monito del presidente Giordano.

Stante la perdurante assenza del Presidente Giordano, fuori per i suoi affari ed al momento in Nepal a Kathmandu, abbiamo chiesto a Riccardo Jannon, nuovo dirigente nello staff di Giordano, cosa si aspetti dalla gara. Queste le sue parole: "Devo sinceramente dire che quando il Presidente mi ha proposto di entrare in società ero molto scettico, però posso affermare di aver trovato una compagine forte, unita e con tanta voglia di fare. Anche l’allenatore è competente e con grandi ambizioni. La dirigenza è molto presente anche per l’opera di raccordo del Presidente. L’ambiente mi piace ed è un sano ambiente in cui lavorare.

Detto ciò è il primo anno che affronto un derby così sentito e devo dire che i ragazzi sono carichi, l’allenatore si sta prodigando molto durante le sessioni di preparazione e noi, come dirigenti, siamo molto contenti di ciò. Per quanto riguarda l’analisi tecnica, il Molinara ha una compagine molto più completa, con ricambi i tutti in ruoli, un buon allenatore e, sono sicuro, una società all'altezza. Noi, viceversa, per scelta irremovibile del Presidente, condivisa da tutti per il vero, almeno per ora non ci siamo avventurati nel mercato cercando di stimolare e far leva solo su giovani locali e, per ovvie e contingenti ragioni, abbiamo una evidente carenza di organico in ruoli fondamentali. Abbiamo fiducia che il Mister Giordano saprà tirar fuori il coniglio dal cilindro per consentire di agguantare una vittoria che per noi in chiave salvezza è fondamentale. Purtroppo troviamo un Molinara al top di condizione e prima in classifica e quindi la cosa non fa ben sperare, ma noi tutti crediamo nei nostri ragazzi, nel senso di attaccamento e di appartenenza e, si sa, spesse volte i derby si vincono più con il cuore che con le gambe.

Sarà di certo una bella partita e avrò il piacere di conoscere la dirigenza avversaria dovendo sostituire il Presidente negli onori di casa. Una ultima comunicazione che mi è arrivata in serata proprio da lui impegnato all’estero: mi ha detto che nel caso di vittoria è previsto qualcosa al suo rientro, non vi so dire altro".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:CLUB ATLETICO SAN GIORGIO