V. Goti. Caruso: "Squadra giovane, mister Del Prete il tecnico giusto"

Il D.s. G. Caruso, Virtus Goti
Il D.s. G. Caruso, Virtus Goti

La Virtus Goti ha avuto un ottimo inizio di campionato, al di sopra delle aspettative di tutti gli addetti ai lavori vista la squadra giovane, anche se nelle ultime due uscite l'undici di Del Prete ha accusato due battute di arresto con il pareggio in casa della Virtus Liburia e la sconfitta sul campo delle Aquile Rosanero Caserta. Per parlare del momento della compagine saticulana del presidente Carfora abbiamo raggiunto al telefono il D.s. Gianni Caruso.

Direttore, un ottimo inizio della sua squadra anche se nelle ultime due uscite i risultati non hanno sorriso. Qual è la vera Virtus Goti: quella delle prime sette gare o delle ultime due?

Spero che la vera Virtus sia quella delle prime gare di campionato. Credo che le sconfitte siano un fatto isolato. I ragazzi sono giovani e credo abbiano preso alla leggera gli ultimi impegni. Dopo la sconfitta in casa delle Aquile Rosanero, credo abbiano capito che ogni partita va giocata col massimo dell'attenzione e va combattuta fino alla fine.

Possiamo dire che il merito di questo ottimo inizio vada attribuito a mister Del Prete?

Ho piena fiducia in mister Del Prete, conosco bene il suo valore e la sua esperienza è un biglietto da visita più che sufficiente. Ha ottime capacità di lavoro con i giovani, come ampiamente dimostrato nella sua carriera. Credo sia l'uomo giusto al posto giusto.

Pensa che il campionato, fino ad ora, rispecchi le attese della vigilia?

Al momento direi di no. Il Villa Literno, ad esempio, ha qualcosa in meno, in termini di classifica, rispetto a quanto preventivato alla vigilia dell'inizio del campionato. Come i liternesi, anche il Vitulazio sta deludendo e si trova molto più in basso in classifica di quanto ci si sarebbe aspettato. Chi, invece, sta confermando le attese è il Marcianise insieme al Casalnuovo.

Domenica vi aspetta l'Hermes Casagiove, una squadra molto simile alla vostra per caratteristiche. Che partita si aspetta?

L'Hermes ci somiglia sotto diversi aspetti. Sono partiti in ritardo come noi nell'allestimento della squadra e hanno formato una rosa giovane come la nostra. Vedo una gara equilibrata tra due squadre sullo stesso piano. Credo che il risultato dipenderà dalla voglia che i ragazzi metteranno in campo. Sarà una partita da "tripla".

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:VIRTUS GOTI 97