Prestano: "La Tonino Cisterna farà bene. Tornare? Mi piacerebbe..."

Costantino Prestano
Costantino Prestano

La Tonino Cisterna si appresta a disputare il secondo campionato consecutivo di 2a Categoria. L'obiettivo di questa stagione sarà migliorare la salvezza tranquilla dello scorso campionato provando ad alzare l'asticella. Per parlare della formazione buccianese abbiamo intervistato Costantino Prestano, buccianese DOC, nonché bomber di razza.

E' noto il tuo attaccamento ai colori della Tonino Cisterna: cosa pensi della squadra costruita fino ad ora e quante possibilità ci sono che tu possa tornare a farne parte?

Tanto è stato fatto. Un lavoro certosino quello del presidente Buono. La squadra è competitiva ed ha delle basi solide. Penso che, allo stato attuale, manchino tre elementi di spessore. L'obiettivo è quello di mantenere la categoria e di migliorare il piazzamento dello scorso anno. Per quanto riguarda me, sarei onorato di poter vestire i colori della maglia del mio paese. Lavorando fuori, però, dovrei organizzarmi per gli allenamenti. Proverò a parlare anche con il mister e se sarà possibile trovare una soluzione sarò contento di tornare a giocare per la squadra del paese dove sono nato e cresciuto anche calcisticamente.

Alla luce di quanto fatto fino ad ora pensi che la Tonino Cisterna possa essere protagonista nel prossimo torneo di 2a? Quali potrebbero essere le maggiori insidie?

Spero che si possa innanzitutto allestire una rosa competitiva. Non conosco le squadre che parteciperanno al girone di seconda, ma credo che la Tonino Cisterna possa recitare un ruolo da protagonista. Le insidie sono rappresentate solo ed esclusivamente dalle squadre che si stanno attrezzando per vincere il campionato e mettono su una rosa composta da elementi di categoria superiore; per il resto credo potranno giocarsela contro tutti.

Maurizio Morante

Leggi altre notizie:TONINO CISTERNA