Benevento. Baroni: "Vogliamo ritrovare convinzione fin da subito"

Mister Baroni, Benevento. Ph. Feliciello
Mister Baroni, Benevento. Ph. Feliciello
- 22686 letture

Il primo a parlare ai media nella sala stampa del "Vigorito" nella consueta conferenza  è mister Baroni:

IL MATCH DI BRESCIA - In questo momento c'è la volontà di tutto l'ambiente di uscire fuori da questa situazione e la presenza del direttore Di Somma ne è la prova. Lunedì abbiamo subito una sconfitta della quale facciamo fatica a capire i motivi viste le squadre in campo. La partita l'abbiamo sempre fatta noi solo che nelle occasioni avute ci manca la giusta convinzione per fare gol. Bisogna solo fare qualcosa in più in fase offensiva: il nostro portiere è stato inoperoso e questo fa aumentare il rammarico per la sconfitta. Non dobbiamo avere il timore di non poter recuperare una partita se si va sotto: dobbiamo ritrovare convinzione. Non può esistere appagamento: qui ci sono solo persone ambiziose e che non si accontentano. Siamo lì dall'inizio e quindi c'è da fare di più. Fino ad ora il nostro gioco ha sempre avuto grossa penetrazione sugli esterni: nel momento in cui non avevamo gli esterni in forma, abbiamo deciso di cambiare assetto e nel primo tempo abbiamo fatto bene: ci è mancata solo la convinzione e la cattiveria per chiudere l'azione. Non ci adattiamo mai agli avversari, ci adattiamo solo alle nostre assenze cercando soluzioni alternative. Questa squadra da sempre: a volte dai in maniera convinta altre con timore; noi dobbiamo eliminare i timori che sono quelli di prendere gol e non recuperare e quello di non riuscire a segnare. Io non do ai miei modo di cercare alibi: gli episodi li condizioniamo noi. 

LA PARTITA CON IL VICENZA - Abbiamo recuperato Ciciretti ma per il suo impiego ancora non posso sbilanciarmi; Gori riprende da domani e ne valuteremo le condizioni; Gyamfi sta meglio ma sarà disponibile dalla prossima settimana; Melara è stato a riposo anche oggi perché affaticato; Padella sta sempre meglio e può dirsi recuperato, gli manca solo il ritmo partita; Bagadur è solo affaticato e stiamo valutandone le condizioni. Questa gara, più che mai, dobbiamo solo guardare a noi stessi

Maurizio Morante