Addio a Giuseppe morto mentre coltivava la sua passione

Giuseppe Panzone, 26 anni.
Giuseppe Panzone, 26 anni.

Purtroppo anche quando si scrive di un "gioco" come il calcio, argomento di solito leggero e gioioso, ci si trova a dover riportare tragedie come quella accaduta a Benevento ieri sera. Giuseppe Panzone, 26 anni, si è spento nella serata di ieri durante una partita amatoriale di calcio a 5 con i suoi amici di sempre. Giuseppe faceva parte della squadra della parrocchia Santa Maria della Verità ed era impegnato su un campo di calcio a 5 del Rione Libertà nella finale di un torneo per amatori. Come riferito da familiari ed amici, durante un'azione di gioco e dopo una sua parata, il ragazzo si è accasciato al suolo privo di sensi. A nulla sono valsi i soccorsi dei compagni e degli addetti del 118: in ospedale è arrivato già privo di vita.

Appasionato tifoso giallorosso e amante del calcio in generale, il suo ruolo preferito era quello di portiere: una passione coltivata sui campi della sua città insieme agli amici della parrocchia fino agli ultimi istanti di vita.

Certe tragedie, proprio perché ineluttabili, lasciano impietriti. La redazione di Iamcalcio Benevento si stringe intorno alla famiglia e agli amici del ragazzo in questo momento di estremo dolore.

La tua passione proseguirà su campi celesti e sappiamo che da lassù continuerai a seguire con amore la tua famiglia, i tuoi amici e i tuoi beniamini del Benevento. Ciao Giuseppe.

 

Maurizio Morante