Atl. Cerreto. Melotta: "Stagione positiva, mister Suppa l'arma in più"

Il Pres. A Melotta, Atletico Cerreto
Il Pres. A Melotta, Atletico Cerreto

L'Atletico Cerreto di mister Suppa domani pomeriggio sarà di scena sul campo della Virtus Gioiese per la semifinale play-off per l'accesso in 1a Categoria. Per saggiare la condizione dell'ambiente cerretese abbiamo raggiunto al telefono il presidente Antonio Melotta:

Siamo all'epilogo di quella che è stata una bella stagione sia per l'Atletico Cerreto, che ha centrato l'obiettivo play-off, sia per il campionato in se che è stato molto combattuto e ha fatto certamente divertire ed appassionare gli appassionati. Come arrivate a questo match?

C'è tensione in questi giorni, andremo a giocare su un campo sul quale abbiamo perso in campionato recentemente ma andremo lì con massima concentrazione possibile. L'unico rammarico della stagione è aver perso punti importanti contro squadre di bassa classifica, punti che ci avrebbero consentito magari di scalare qualche posizione. L'intento è quello di fare bene e dare il massimo: sarà il campo a dirci chi la spunterà.

Possiamo dire che la vostra "arma segreta" per partite come questa è il vostro condottiero, mister Suppa?

Sicuramente Mister Suppa è stata la nostra forza quest'anno e se siamo qui a giocarci le ultime chance di promozione il merito è per la maggior parte suo. Ci tiene a fare bene e sarà la nostra arma in più.

A prescindere dal risultato dei play-off, quali prospettive future ci sono per il vostro progetto? E, dovesse andare male nei play, provereste la strada del ripescaggio?

Il progetto è destinato a progredire e stiamo già lavorando sulla prossima stagione a prescindere da quanto accadrà domenica. Siamo una società giovane, con soli due anni di vita, e già essere qui a giocarci la promozione in 1a Categoria è un grosso risultato ma non vogliamo accontentarci e vogliamo migliorarci ancora. Ripescaggio? Presto per parlarne ma credo che ripartiremmo dalla 2a categoria.

Vista l'annata positiva, pensate di ripartire comunque dalla base di quest'anno, quindi mister Suppa e lo zoccolo duro della rosa?

La volontà mia e della intera dirigenza è quella di proseguire con mister Suppa e continuare insieme a lui il percorso di crescita: in questo senso faremo tutto il possibile per poter prolungare il "matrimonio" con il tecnico e con quei giocatori che vorranno continuare con noi.

Maurizio Morante