Amorosi. De Filippo: "Volturno favorita, noi non ci accontentiamo..."

Il Pres. De Filippo, Amorosi
Il Pres. De Filippo, Amorosi
- 46360 letture

L'Amorosi ha bagnato con una vittoria in trasferta sul campo del Cellole l'esordio in Prima Categoria. C'è soddisfazione nell'ambiente e la consapevolezza di aver creato una rosa competitiva che potrà dare soddisfazioni alla dirigenza come ci racconta il presidente Angelo De Filippo:

Presidente, la vostra rosa è già competitiva per la categoria ma potrebbe beneficiare ancora di qualche ritocco?

Per quanto riguarda la rosa avremo a disposizione tra due settimane un nuovo centrocampista, molto forte, ed un altro, con il quale abbiamo già l'accordo, arriverà a dicembre. La rosa è competitiva e dopo questi innesti, che coprono la sola lacuna che abbiamo, lo sarà ancora di più. Non vogliamo solo la salvezza ma puntiamo decisamente alle parti alte della classifica.

Quale o quali squadre vede meglio attrezzate per la vittoria finale?

Vedo la Polisportiva Volturno come la squadra da battere: sono una realtà che si è consolidata negli anni e che in estate ha mantenuto l'intelaiatura dello scorso anno arricchendola con atleti del calibro di Barone e D'Abbiero. Credo siano loro i favoriti. Dietro di loro vedo molto equilibrio e credo che noi possiamo giocare alla pari con tutti.  

Domenica avete debuttato con una vittoria esterna che fa sempre molto morale.

Voglio fare anzitutto i complimenti a mister Gino Esposito, con il quale mi lega un rapporto di amicizia di lunga data, e al suo Cellole: ci hanno dato tanto filo da torcere. Faccio quindi anche i complimenti ai miei ragazzi che hanno saputo soffrire e portare a casa i 3 punti.

Una rosa ambiziosa non poteva essere priva di un top-player: Magliulo è stata la ciliegina sulla torta?

Magliulo è arrivato per mia espressa volontà ed è venuto per aumentare il tasso di pericolosità della nostra squadra: si tratta di un top-player per la categoria e per le nostre ambizioni avevamo bisogno di una punta del suo calibro.

Come sta reagendo l'ambiente di Amorosi alle gesta della vostra squadra, seppure siamo solo all'inizio del campionato?

Ci fa piacere che i tifosi abbiamo capito gli sforzi che la dirigenza ha profuso, hanno apprezzato la rosa che abbiamo allestito e per questo si sono avvicinati alla squadra non facendo mancare il proprio sostegno. Questo è importante perché essere circondati da entusiasmo non può che fare bene a tutti.

Maurizio Morante